Umberto Bettini – Koch Media

umberto bettini, koch media, l'ape maia, revenge, ciné giornate di cinema

Quali sono i titoli di punta del nuovo listino di Koch Media?
I titoli di punta sono l’animazione estiva Luis e gli Alieni, Revenge, il thriller destinato a diventare cult e l’animazione L’Ape Maia – Le Olimpiadi Di Miele.

Dall’Armata delle Tenebre a Carrie, da Turbo Kid a Dragonball Koch Media ha dimostrato di voler puntare su generi cinematografici che, dall’horror alla fantascienza passando per anime e azione, offrono un buon equilibrio tra sperimentazione cinematografica, dinamismo creativo e capacità di “fare cassetta”. È questa la linea che intendete seguire anche nel futuro?
Siamo fortemente orientati verso il prodotto in grado di soddisfare fan, collezionisti e amanti del prodotto e di stupire e portare gioia agli appassionati di alcuni settori verticali che presidiamo e intendiamo presidiare sempre più. Le anime, settore su cui abbiamo una quota di mercato di oltre il 60%, ne è un esempio. L’horror, che ci vede nella posizione di market leader nel settore indipendente, è un altro settore sui cui abbiamo progetti a lungo termine.

Come si è evoluto il gusto del pubblico in questi anni e quali generi sono i più attrattivi? In che modo Koch Media cerca di intercettare e orientare il gusto degli spettatori?
Abbiamo un rapporto costante di interscambio di pareri e opinioni direttamente con l’utente. Troppo spesso ci si dimentica dell’opinione dei nostri utenti nelle scelte editoriali ed è per questo motivo che buona parte del nostro staff ha un dialogo giornaliero con i consumatori. I generi su cui stiamo puntando particolare attenzione sono l’horror, l’animazione e le anime giapponesi.

Qual è un esempio di film che considerate il vostro cavallo di battaglia degli ultimi tempi, quello insomma che vi ha dato più soddisfazioni, e quale il fiore all’occhiello della vostra nuova proposta cinematografica?
Ricordiamo con grande affetto Babadook, titolo che ci ha dato enormi soddisfazioni. Sulla nostra prossima line-up mi sento di segnalare appunto Revenge che ricorda i migliori film di Tarantino con una Matilda Lutz indimenticabile. Ha vinto già numerosi festival e sono certo che il pubblico italiano lo apprezzerà. 

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>