Disney e 21th Century Fox – intesa raggiunta

Disney e 21th Century Fox – intesa raggiunta

Avevamo cominciato un precedente articolo con una frase netta. “È ufficiale”. Ora è diventato qualcosa di concreto, tangibile. Basta aprire la pagina di Walt Disney Company, e tutto d’un tratto ci troviamo nella stessa immagine Bart Simpson, Deadpool e La Forma dell’acqua in compagnia di Woody, Topolino, Elsa e Captain Marvel. Questo è il segno che l’acquisizione della Disney è ufficialmente avvenuta, e che, cosa da non sottovalutare, Lisa è una nuova principessa Disney. Tralasciando l’ironia, il 20 marzo 21th Century Fox ha ceduto al colosso americano tutto ciò che riguarda l’intrattenimento, da Twentieth Century Fox, Fox Searchlight Pictures, Fox 2000 Pictures, Fox Family, a Fox Animation, Twentieth Century Fox Television, le produzioni FX e National Geographic. Tutto questo nella modica cifra di 71 miliardi di dollari, di cui 19.2 riguarda il debito raggiunto dalla Fox nel corso degli anni.

“Questo è per noi un momento straordinario e storico, che creerà un valore significativo a lungo termine per la nostra azienda e per i nostri azionisti -ha affermato Robert A. Iger, Presidente e Amministratore delegato di The Walt Disney Company – La combinazione della ricchezza di contenuti creativi e del talento di Disney’s e 21st Century Fox ha reso possibile la creazione di una società di intrattenimento globale, ben posizionata per condurre un’era incredibilmente dinamica e in continua evoluzione.”

L’evoluzione riguarda soprattuto il mercato dello streaming, che vede Netflix e Amazon Prime tra i principali contendenti. L’acquisto di 21th Century Fox da questo punto di vista è un grosso toccasana per Disney, che non solo si è presa i contenuti prodotti sino a quel momento dall’azienda (basti pensare solo ad Avatar e ai personaggi Marvel che entreranno nella MCU, gli X-Men e i Fantastici 4), ma allo stesso tempo si espande in quel mercato aggiudicandosi la parte delle azioni di Hulu un tempo di proprietà di Fox, arrivando al 60%, ed ESPN+, dedicato allo sport. Tutto in attesa del debutto nel 2019 del servizio streaming Disney+.

Alla famiglia Murdoch rimarrà invece tutta la parte dedicata alle news e allo sport come FOX News Channel, FOX Business Network, FOX Broadcasting Company, FOX Sports, FOX Television Stations Group.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>