Suburra – la seconda stagione dal 22 febbraio, le prime foto

Suburra – la seconda stagione dal 22 febbraio, le prime foto

Dove eravamo rimasti? C’è una puntata della prima stagione che calza a pennello: il buio. Al termine delle 10 puntate la situazione sembra essersi consolidata. Spadino (Giacomo Ferrara) e Aureliano (Alessandro Borghi) sono a capo delle rispettive famiglie. Non si sa se tra loro tornerà l’intesa, visti gli eventi passati, ma si sa che, quando ci sono di mezzo gli affari, tutto può passare in secondo piano, a cominciare dai dissidi. In palio c’è infatti il Lido di Ostia, con i terreni che in Vaticano è disposto a vendere al miglior offerente. Samurai (Francesco Acquaroli) è un osso duro, ma è la figura più razionale del gruppo, convinto che con gli accordi tra le varie famiglie è possibile raggiungere l’obiettivo, senza spargimenti di sangue. O meglio, senza effetti collaterali particolarmente significativi. Lui però, oltre a tenere a bada gli Adami e gli Anacleti, deve trattare con i clan del sud Italia, come la Mafia, che non accettano ritardi o cambiamenti.

SUBURRA

Il buio rappresenta la metafora perfetta per questa seconda stagione, in uscita il 22 febbraio su Netflix. In assenza di luce, tutto viene messo in discussione in nome del potere, che, come si è già visto nei passati episodi, coinvolge tutti, dalla politica, alla Chiesa e, non per ultima, la criminalità organizzata. Basta vedere il cambiamento di un “candidato” come Amedeo Cinaglia (Filippo Nigro), in secondo piano all’interno del suo partito ma che con Samurai (volontariamente o con costrizione) sta per scalare le vette di Roma. Questo è solo un esempio di ciò che potrà accadere, anche se non è detto che tutto vada come previsto. Nel buio, la mossa dell’altro è impercettibile, e le persone vulnerabili. Ma come rivelato da Netflix, saranno le donne a ricoprire dei ruoli decisivi nel corso della storia. Di certo, bisognerà tenere d’occhio Sara Monaschi (Claudia Gerini), la consulente finanziaria preparata, ma ambiziosa, legata alle autorità vaticane, e la sorella di Aureliano, Livia, interpretata da Barbara Chichiarelli. Non bisogna neppure sottovalutare Lele (Eduardo Valdarnini), vista la scelta intrapresa dopo la sua avventura nel mondo del crimine.

SUBURRA

La seconda stagione, scritta da Barbara Petronio, Ezio Abbate e Fabrizio Bettelli, è diretta da Andrea Molaioli (Suburra La Serie, La ragazze del lago, Il gioiellino) e da Piero Messina (L’attesa).

Le foto

La clip

Suburra – Stagione 2

La città eterna non splenderà per sempre. Suburra, stagione 2, dal 22 febbraio solo su Netflix.

Pubblicato da Netflix su Giovedì 13 dicembre 2018

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>