“Touch Me Not” e “Museo” dalla Berlinale alle sale italiane con I Wonder Pictures

touch me not, i wonder pictures, museo, festival berlino, orso d'oro

Sabato sera si è svolta la cerimonia di consegna dei premi della Berlinale 2018, uno dei più importanti eventi cinematografici. La gara si è conclusa con la vittoria dell’Orso d’Oro da parte di Touch Me Not, di Adina Pintilie, titolo che ha trionfato anche nella categoria opere prime. Tra gli altri premiati c’è anche Museo, Orso d’Argento alla sceneggiatura scritta da Alonso Ruizpalacios (anche regista del film) e Manuel Alcalà. Entrambi questi film arriveranno nelle sale italiane grazie ad I Wonder Pictures, la casa di distribuzione cinematografica nata a Bologna dall’esperienza del Biografilm Festival. Ecco cosa ha detto in merito Andrea Romeo, fondatore di Biografilm Festival e di I Wonder Pictures. «Questi due straordinari film che hanno conquistato la Berlinale 2018 non sono arrivati per caso nel listino di I Wonder Pictures. Sono invece, come spesso accade, espressione di un percorso editoriale che in questi 14 anni abbiamo portato avanti come Biografilm Festival e Unipol Biografilm Collection, indagando le tematiche e gli autori più interessanti della contemporaneità sulla scena internazionale e italiana. E poi è una grande soddisfazione che I Wonder Pictures – la casa di distribuzione nata da questa esperienza e che dall’Emilia-Romagna opera a livello nazionale e internazionale – sia partecipe del successo di due autori e due film su cui ha scommesso per la prossima stagione.”

touch me not, i wonder pictures, andrea romeo, museo, festival berlino, orso d'oro

Touch Me Not racconta il percorso che Laura,Tómas e Christian, una regista e i suoi due personaggi, compiono insieme, alla ricerca di un contatto fisico che li attrae e li spaventa allo stesso tempo, una ricerca che li spinge a superare vecchi schemi, a neutralizzare i taboo, a caccia di un’intimità che non annulli le loro personalità.

Museo, ispirato a una storia vera, racconta invece di un clamoroso furto perpetrato da due studenti più che trentenni, che prendono di mira nientemeno che dei preziosi reperti precolombiani, tra cui la maschera funeraria di King Pakal, custoditi nel museo archeologico nazionale di Città Del Messico. Il colpo va a buon fine, ma i media descrivono l’accaduto come un attacco alla Nazione, e i due protagonisti si rendono conto della gravità delle loro azioni. Il loro piano prosegue col tentativo di piazzare questi tesori inestimabili, che ovviamente nessuno vuole comprare.

touch me not, i wonder pictures, andrea romeo, museo, festival berlino, orso d'oro

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*