Un coniglio tutto sprint

Un coniglio tutto sprint
Sta per approdare sul grande schermo Peter Rabbit, un concentrato di spasso, umorismo e voglia di fare festa che vi farà amare immediatamente questo simpatico “party animal” e la sua combriccola di chiassosi amici.

Le imprevedibili peripezie di un astuto leporide pronto a tutto pur di intrufolarsi nell’orto di un arcigno agricoltore sono al centro della nuova, irriverente commedia in 3D live action/CGI firmata Sony. Peter Rabbit, che vedremo nelle sale italiane il prossimo marzo, è un concentrato di azione e ironia che porta sul grande schermo le celebri gesta del coniglio in giacchetta blu già narrate all’inizio del 1900 dalla scrittrice britannica di libri per ragazzi Beatrix Potter. L’opera, amata da più generazioni, si è trasformata in un copione affidato alla regia di Will Gluck con un cast di star di primo piano in cui spiccano il talentuoso Domhnall Gleeson di Star Wars: Gli Ultimi Jedi, la seducente Rose Byrne di X-Men – Apocalisse e la magnetica Margot Robbie di Suicide Squad. Girato in Australia, nel Nuovo Galles del Sud, in particolare nella suggestiva area del Centennial Park, dove è stato ricostruito il cottage del fattore McGregor (Gleeson), il film ha da poco terminato le riprese.

Riprese che hanno dovuto fronteggiare un’inaspettata ondata di caldo australiano capace di mettere a dura prova la tolleranza fisica dei protagonisti con una vera e propria striscia “infernale” di temperature oltre i 40 gradi.Al punto da convincere la produzione a stendere una gigantesca vela sul set per fare ombra al cast e a distribuire a tutti ventagli e ventilatori in abbondanza. “Io sono un ‘pel di carota’, al sole mi squaglio,” ha dichiarato al riguardo Gleeson “il primo giorno di riprese non facevano altro che porgermi enormi asciugacapelli con cui provare a tergermi il sudore dal corpo”. Gli fa eco la co-protagonista Byrne (che nel film veste i panni dell’amante degli animali Bea, vicina di casa di McGregor) la quale, pure australiana doc – è cresciuta a Balmain, nella zona ovest di Sydney – ha avuto i suoi bei problemi a fronteggiare la micidiale afa che ha colpito la zona: “Giravo talmente coperta da sembrare un’apicultrice, il mio fidanzato Bobby Cannavale continuava a chiedermi ‘Perchè qui si coprono tutti?’ e io rispondevo ‘Tipo, per proteggersi dal cancro della pelle?’” ha ricordato, ridendo.

Ritmo, allegria e scanzonata ilarità sono al centro della commedia, che vedrà McGregor cercare di contrastare le intrusioni del festaiolo coniglio e del folto gruppo di animali che lo attorniano, in una vera e propria “guerriglia da cortile”, un’escalation che vedrà in campo strategie sempre più raffinate. Il tutto sottolineato da gag, scene d’azione, adrenalinici stunt e tanto divertimento, come sottolineano i vari teaser del film, trascinati dall’irresistibile melodia upbeat Feel It Still della band di culto Portugal. The Man.

 

Qui sotto trovate invece il trailer italiano

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*