Heath Ledger: Christopher Nolan lo ricorda “Attore straordinario e imprevedibile, orgoglioso di lui”

Heath Ledger: Christopher Nolan lo ricorda “Attore straordinario e imprevedibile, orgoglioso di lui”

Christopher Nolan ha riscritto la storia dei cinecomic con la trilogia di Batman, ma probabilmente il film che tutti ricorderanno per sempre è “Il Cavaliere Oscuro” anche grazie alla straordinaria interpretazione di Heath Ledger, che è ad oggi l’unico personaggio di questo particolare genere premiato con un Oscar (leggi le nomination per i prossimi) seppur postumo. Prima di lui soltanto Jack Nicholson era riuscito a rendere giustizia all’iconico villain di Gotham, ma si era fermato soltanto alla nomination ai Golden Globes rispetto a Heath Ledger. Attore immenso e purtroppo scomparso prematuramente il 22 gennaio 2008 a soli 29 anni d’età, che proprio in occasione dell’anniversario è stato ricordato dal regista britannico che ne fece risplendere il talento più di tutti gli altri:

“Gran parte della sua performance era imprevedibile e penso che volesse mettere le carte in tavola. Quindi mi ha rivelato un po’ alla volta la sua voce e il suo metodo di lavoro, non tutto in una volta, del tipo: ‘Oh, ecco Joker!’.

Heath Ledger e Christopher Nolan sul set de “Il Cavaliere Oscuro”

Heath Ledger è stato un attore imprevedibile, capace di diventare il personaggio stesso che era chiamato ad interpretare in modo quasi inquietante. Christopher Nolan ricorda infatti che sul set anche a telecamere spente parlava con la voce del Joker e la sua interpretazione è diventata fonte d’ispirazione per tante altre star che lo hanno provato ad imitare, come accaduto anche di recente in Batman V Superman in cui il Lex Luthor di Jesse Eisenberg è stato accusato di essere proprio una brutta copia di Heath Ledger:

“Lo osservavamo mentre lo sviluppava, lavorando al guardaroba e al make-up e tutto il resto. Anche io facevo parte di questo procedimento – è stato divertante- ma sul set c’erano sempre dei momenti imprevisti, come l’applauso o delle inflessioni di voce. La sua voce era sempre imprevedibile, ha creato questo tono bizzarro. Da allora ho visto diverse persone provare ad imitarlo, ma noi non sapevamo mai cosa avrebbe potuto fare e questo era l’aspetto davvero spaventoso del suo personaggio”.

Christopher Nolan accetta il “Golden Globe” di Heath Ledger e ricorda il suo attore

Christopher Nolan si è commosso nel ritirare il Golden Globe come miglior attore non protagonista nel 2009 al posto di Heath Ledger, un momento tra i più intensi della carriera del regista britannico che ha voluto rendere onore al talento straordinario dello sfortunato artista:

“Ero molto orgoglioso di aver lavorato con questo grande artista e dell’ eredità che ci ha lasciato. Era una persona e un attore straordinario. Vederlo riconosciuto in quel modo penso che significasse molto per la sua famiglia e per la storia del cinema”.

Ricordiamo che questa sera su Sky Arte andrà in onda per proprio per ricordare Heath Ledger alle ore 21.15 il documentario “I am Heath Ledger” con filmati e materiali inediti in cui amici, conoscenti e colleghi ricorderanno il grande artista.

Fonte: BBC

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>