Torna David Letterman su Netflix – il primo ospite, Barack Obama, nella prima clip

Torna David Letterman su Netflix – il primo ospite, Barack Obama, nella prima clip

Sta finalmente tornando. David Letterman, il celebre presentatore televisivo del Late Show andato in onda su NBC e CBS dal 1980 al 2015, si mostra con la sua folta e candida barba nel suo nuovo talk show. Cambia l’aspetto, così come la piattaforma. Non è più la classica azienda radiotelevisiva ad ospitarlo, bensì Netflix, che dal 12 gennaio ogni mese proporrà un’intervista one to one con alcuni dei personaggi celebri della società americana, nel formato Non c’è bisogno di presentazioni – Con David Letterman. Il primo ospite sarà l’ex Presidente degli Stati Uniti Barack Obama, mentre quelli successivi saranno l’attore George Clooney, l’attivista iraniana Malala Yousafzai, il produttore e cantante Jay-Z, l’attrice Tina Fey e il conduttore Howard Stern.

A incrementare l’attesa della prima puntata, ci pensa la piattaforma streaming con un assaggio del dialogo tra il precedente Capo della Casa Bianca e Letterman, dove si parla in particolare di un aneddoto sulla figlia Sasha e Prince, autore scomparso nel 2016.

“Questo era probabilmente tre o quattro mesi prima che morisse e Prince chiede a Sasha di venire a ballare, ed è una ballerina eccellente. Poi Sasha mi tira su, il che mi sorprende perché lei mi prende sempre in giro, perché ho delle mosse da papà”.

Stupito della reazione della figlia, Obama, come si vede nella clip, conia il termine “Stay in the pocket” per definire la tecnica utile per tenere sotto controllo un padre e non commettere delle brutte figure di fronte alla gente.

“Devi rimanere nel tuo posto perché penso che tutti qui conoscano i papà che escono dal proprio. E stanno provando cose che non riescono davvero a realizzare. E sai, iniziano a fare movimenti come calci di karate e ogni altro genere di mossa”.

Il trailer del programma

Fonte: Variety

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*