John Niven su Skyfall (2012)

skyfall, warner bros, dvd, blu-ray, download, daniel craig, james bond, 007

Colmiamo lacune cinematografiche, una persona alla volta.

Il Club del Primo Ciak di Empire è semplice: chiediamo alle persone di scegliere un film che non hanno mai visto dalla lista di Empire dei “301 Migliori Film Di Tutti I Tempi” (pubblicata nel 2014), loro lo guardano e poi ci dicono cosa ne pensano. Questo mese John Niven – autore di Kill Your Friends e The Sunshine Cruise Company – affronta il più grande film di Bond di sempre…

Fino a che non ho compiuto 14 anni, e parlo dell’inizio degli anni ‘80, non ho mai sentito l’urgenza di vedere un film di James Bond. Ragion per cui sono rimasto sconcertato nel vedere Skyfall nella lista dei classici di Empire. (Per dirla tutta: l’unico altro film presente nella lista che non ho visto è Il Signore degli Anelli. Ma avrete bisogno di un seminterrato insonorizzato, una corda e un M-16 per costringermi a vederlo.) Come Freddy Kruger, il Michael Myers di Halloween e Jeremy Corbyn, il franchise di Bond è immortale. Potrebbero prendere Danny Dyer per fargli interpretare Bond, una trama in cui Bond diventa uno spietato impiegato delle imposte, intitolarlo “Il fisco può attendere” e qualunque super celebrità del pianeta farà comunque la fila per entrare nel progetto. Per mesi sentirete ovunque alla radio Taylor Swift starnazzare “IL FISCO PUÒ ATTENDEREEEE”, e ciononostante quel dannato film incasserebbe oltre un miliardo di dollari. Comunque basta così. Come il Mark di Peep Show si rintana da qualche parte con un porno gay, ho detto a me stesso: “Guardalo senza pregiudizi”.

Ecco la trama: Bond è fuori dai giochi ma poi torna perché il Cattivone (Javier Bardem, gigione più che mai) vuole rapire M. Qual è il posto migliore per proteggerla? Forse da qualche parte tra i muri di cemento spessi 10 piedi di Whitehall, con un paio di battaglioni di truppe schierati all’esterno e testate nucleari bagnate nell’antrace puntate in tutte le direzioni? Naa – sono tutte stronzate, come direbbe il Bond interpretato da Danny Dyer. Bond invece porta M da sola nella sua remota casa d’infanzia, il peggior Airbnb che ci sia in tutte le Highlands scozzesi. Avendo sentito che l’accoppiata Sam Mendes/Daniel Craig era una fresca e tonificante reinvenzione del franchise, mi ha sorpreso che molti dei vecchi cliché fossero ancora presenti tali e quali, incluso il mio preferito…

skyfall, warner bros, dvd, blu-ray, download, daniel craig, james bond, 007

“Un’urgente crisi richiede la nostra piena attenzione”. “Ok allora. Verserò per tutti noi un bicchiere di scotch assolutamente monumentale, dopodiché potremo metterci sotto e pensare bene al da fare”. Bond va al casinò! Bazzica gli yacht! Ora, mi rendo conto che questo non è Mike Leigh. Non si tratta certamente di un esponente del realismo sociale che prende in mano il franchise (un Bond dimesso che va a comprarsi un nuovo abito da Primark), ma andiamo, per favore… Finalmente, dopo tutte queste boiate, partiamo per le Highlands. Sembra quasi che il film abbia impiegato due ore a portarci fin qua e poi, in qualche modo, l’impressione è che voglia andare avanti ancora un’ora. Lo confesso, è stato all’incirca a questo punto che sono entrato in ‘modalità crisi’ come M e ho deciso di farmi uno scotch.

Da qualche parte all’interno dell’interminabile terzo atto, mentre tutti quanti cazzeggiano come degli idioti in una casa di campagna vuota (stai girando un film di Bond, hai a disposizione un budget pressoché illimitato. “Dove dovremmo ambientare il culmine della storia? Su un jet tutto rivestito d’oro che scende dritto in picchiata sull’Empire State Building? Dentro la testa di un gigantesco robot alto 100 piedi mentre si mangia il Big Ben? Naa – nei sotterranei di un ammuffito hotel vicino a Inverness), ho deciso di entrare nella modalità “voglio fare centinaia di copie di questo film su vecchissime videocassette V2000, e infilarle una per una a martellate su per il sedere di tutti quelli che hanno preso parte a questa merda”. Non vedo l’ora di ammirare Danny Dyer mentre sceglie il suo vestito da Primark nel prossimo film di Mike Leigh, “Zona testicolo”.

skyfall, warner bros, dvd, blu-ray, download, daniel craig, james bond, 007

 

skyfall, warner bros, dvd, blu-ray, download, daniel craig, james bond, 007Skyfall

Disponibile in: dvd, blu-ray, download

Durata: 143 min.

Distributore: Warner Bros.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>