Saturday Night Live: difficile non ridere, anche per Ryan Gosling. I video

Ryan Gosling ed Emma Stone al Saturday Night Live

Con Blade Runner 2049 alle porte, Ryan Gosling ha trovato il tempo per ritagliarsi il sempre prestigioso ruolo da conduttore del Saturday Night Live. Lo scorso weekend, infatti, è andata in onda la puntata d’apertura della stagione numero 43 e l’attore ne è stato il protagonista assoluto.

Non era la sua prima volta nello show, avendolo già presentato nel 2015, e come allora la serata è stata un trionfo di risate. Del pubblico e dello stesso Gosling, che non ha saputo trattenersi nel corso dei vari sketch, uno più divertente dell’altro.

Si è partiti con il classico monologo introduttivo a cui è chiamata ciascuna star: oltre a promuovere l’atteso sequel di Denis Villeneuve, l’attore ha ritirato in ballo La La Land declamandosi come “colui che ha salvato il jazz”. Un vanto che però è stato spento dall’ingresso di Emma Stone, sua partner da Oscar nel film di Chazelle…

Quindi, nello sketch “Another Close Encounter”, Gosling ha rivestito i panni di un personaggio già interpretato due anni fa: un uomo che, insieme a Kate McKinnon e Cecily Strong, sostiene di essere stato rapito dagli alieni. Restare concentrati e nella parte non è stato semplice, così come nel siparetto della coppia “truffata” da un finto ristorante italiano o nello sketch finale in cui, tornando al jazz, l’attore suona il flauto traverso in una band.

Di seguito, altri divertenti sketch della serata con Ryan Gosling protagonista:

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>