Il Mondo di Mezzo, film di Massimo Scaglione

“Il Mondo di Mezzo” di Massimo Scaglione dal 4 maggio al cinema

 

Sarà nelle sale dal 4 maggioIl mondo di mezzo’, il film di Massimo Scaglione che racconta il potere del mattone, i danni della cementificazione, la connivenza tra politici e palazzinari, i traffici e le illegalità dell’inchiesta Mafia Capitale.

Con questa pellicola “inconsapevolmente ho riproposto un cinema di indignazione, quello che negli anni ’60 e ’70 ha dato una magnifica stura ai movimenti per i diritti dei cittadini, che strappavano l’immagine alla realtà portandola sullo schermo”, ha detto Massimo Scaglione, che ha scritto e diretto il film.

Ambientato a cavallo tra gli anni ’70 e i giorni nostri, vede l’imprenditore Gaetano Mariotti (Tony Sperandeo), re delle costruzioni, emigrato dal Sud nella Capitale. Nonostante abbia già accumulato un’enorme ricchezza, egli persegue con veemenza la propria attività imprenditoriale avanzando e corrompendo politici e uomini della pubblica amministrazione. Gaetano Mariotti vuole portare suo figlio, Tommaso (Matteo Branciamore) sulle sue stesse orme. Il giovane ne è contrariato, vorrebbe prendere un’altra strada, ma sarà la prematura morte del padre a catapultarlo alla guida dell’impero del cemento. Dal padre “erediterà” anche Gaia (Laure Lena Forgia), giovane ed esuberante starlette con la quale inizierà una relazione sentimentale. La coscienza lascia repentinamente il posto a un’incalzante avidità che induce Tommaso a stringere uno scellerato sodalizio con il potente Capo di Gabinetto del Sindaco Lucio Oldani (Massimo Bonetti). L’inesperienza e l’arroganza porteranno Tommaso verso il rapido declino dell’impero costruito dal padre. Sul finale, in stile Cosa Nostra, si completa il filone giudiziario ormai noto come Mafia Capitale.

Nel lungometraggio sono presenti immagini di repertorio che evidenziano avvenimenti reali di vita politica degli ultimi anni girati dallo stesso regista quando era consulente in Campidoglio per l’ufficio immagine del sindaco. Con questo film il regista spiega di non prendersela con destra o sinistra ma con “corrotti e corruttori”.

Nel cast, tra gli altri, il già citato Matteo Branciamore, Laura Lena Forgia, Tony Sperandeo, Massimo Bonetti, Nathaly Caldonazzo e Francesca Rocco.

Su Matteo Branciamore, protagonista del film, passato dalla leggerezza di serie tv al ruolo drammatico nel contesto di Mafia Capitale, Massimo Scaglione ha dichiarato che “Il suo ruolo è la sintesi di Danilo Coppola, di Ricucci, la sintesi dei veri padroni della città, dei costruttori, fino alla giunta Raggi, che ha messo un segno negando la colata di cemento che doveva nascere con lo stadio della Roma”.

Arianna Lisa Bruna Pinton

Potrebbe interessarti anche...

2 Risposte

  1. umbvas ha detto:

    ma dove viene programmato,qui a parma da nessuna parte
    citta limitrofe
    parlo de il mondi di mezzo

    • Arianna Pinton Arianna Pinton ha detto:

      Ciao, ho chiesto un calendario preciso di uscite e date. Appena mi arriva scrivo un aggiornamento.
      Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Web Analytics