La favorita – 10 nomination agli Oscar per il film di Yorgos Lanthimos

I pronostici avevano visto lungo. La favorita di Yorgos Lanthimos è, insieme a Roma di Alfonso Cuaron, tra i film con più candidature agli Oscar 2019, che si terranno come di consueto al Dolby Theater di Los Angeles il 24 febbraio. Dopo la forma dell’acqua e Tre Manifesti a Ebbing Missouri, Fox Searchlight non smette di raccogliere ciò che ha seminato negli anni. Il film ha ottenuto, tra gli altri...[Read More]

La favorita Recensione

XVIII secolo. Il Regno Unito si trova nel bel mezzo di una guerra contro una delle nemiche storiche del vecchio continente: la Francia. Seppur in leggero vantaggio sugli avversari, le casse dello Stato scarseggiano, portando la debole regina Anna, accudita da Lady Sarah Churchill, a dover decidere se imporre nuove tasse al suo popolo. A complicare il tutto ci sarà persino l’arrivo a corte della gi...[Read More]

La favorita

La Favorita dimostra come non esistano ostacoli per il regista greco, capace di prendere un percorso assolutamente inedito senza dimenticare il suo stile narrativo. Spietato, ironico e critico, Lanthimos ottiene un racconto di grande attualità nonostante il periodo storico, mostrando i difetti del genere umano che non è per nulla cambiato.

La Favorita – la royal family di Yorgos Lanthimos raccontata da Antonio Caprarica

Chi se non lui, il giornalista Antonio Caprarica, poteva raccontare al meglio gli intrecci, gli intrighi, i tradimenti contenuti nell’ultimo film di Yorgos Lanthimos, La Favorita, in uscita nelle sale italiane il prossimo 24 gennaio. Il cronista da sempre corrispondente dalla capitale inglese è stato al centro di un royal event organizzato da 20th Century Fox in occasione della presentazione del f...[Read More]

British Independent Film Awards – 10 premi per La Favorita

La favorita, di nome e di fatto. Il film di Yorgos Lanthimos trionfa ai British Independent Film Awards 2018, ottenendo 10 premi tra cui il miglior film, miglior regia e la miglior interpretazione femminile, lanciando la regina Olivia Colman verso le nomination agli Oscar.  Rachel Weisz ottiene invece la statuetta per la miglior attrice non protagonista. Nell’altro campo è Joe Cole ad aggiud...[Read More]

British Independent Film Awards: ecco le nomination

The Favourite è protagonista delle nomination ai British Independent Film Awards 2018. L’acclamato dramma in costume di Yorgos Lanthimos The Favourite e American Animals di Bart Layton hanno fatto incetta di nomination al British Independent Film Award di quest’anno, con 13 e 11 ciascuno. You Were Never Really Here dal canto suo ha messo a segno ben 8 nomination. In un anno record per ...[Read More]

Festival di Venezia: giorno 2

Secondo giorno di Mostra al Lido. Oggi le “prime” di film che fanno parte del concorso principale della kermesse lagunare saranno tre: La Favorita di Yorgos Lanthimos, Roma di Alfonso Cuarón e Doubles vies di Olivier Assayas. Il red carpet invece si animera’ grazie alle presenze di Olivia Colman, Rachel Weisz, Emma Stone e Juliette Binoche. Questa seconda giornata di manifestazione vie...[Read More]

Rachel Weisz protagonista del film Cloud One

L’attrice Rachel Weisz prenderà parte nel nuovo film fantascientifico Cloud One. Il lungometraggio di Goran Dukic è tratto dalla storia scritta di suo pugno, basandosi sul racconto di Etgar Keret. Sono tuttavia ignoti i dettagli in merito alla trama, con l’unica eccezione che riguarda il genere del film, che sarà incentrato su un dramma fantascientifico. A produrre il progetto sarà Bristol Automot...[Read More]

Rachel Recensione

L’ha fatto o non l’ha fatto? Rachel è da biasimare oppure no? Uscirete dalla sala con questo incessante quesito che vi ronzerà in testa. E tanto non ne verrete a capo. Tratto dal romanzo Mia Cugina Rachele del 1951 di Daphne du Maurier, il film è stato adattato per il grande schermo da Roger Michell (Notting Hill, The Mother), che ne ha anche curato la regia. Il mistero è un elemento centrale in o...[Read More]

Rachel

È possibile che l’idea che abbiamo di qualcuno si riveli sbagliata in modo totalmente devastante? Sono i dubbi a rendere questa storia d’amore tanto inconsueta quanto coinvolgente e inquietante. L’elemento dominante è cercare di capire se Rachel sia degna di fiducia o meno, se stia tramando qualcosa o meno. Gli spettatori avranno opinioni contrastanti. Di certo è un film pienamente convincente.

La selezione internazionale del Noir in Festival apre con Rachel, di Roger Michell

La selezione internazionale del Noir in Festival apre con Rachel, con protagonista la bravissima Rachel Weisz, il lunedì 4 dicembre all’Anteo Palazzo del Cinema di Milano. Il regista Roger Michell (Notting Hill) dirige un cast di stelle che include, oltre alla Weisz, Sam Claflin (Hunger Games), Pierfrancesco Favino e Iain Glen (Il Trono di Spade). Il film è stato definito dal severo critico ...[Read More]