Richiesta d’aiuto in diretta su Rai Uno: “Aiutatemi per favore”

Su Rai Uno era successo davvero di tutto: era arrivata a sorpresa una telefonata con una richiesta d’aiuto disperata. Ve la ricordate?

rai aiuto
Richiesta d’aiuto in diretta su Rai Uno: “Aiutatemi per favore” (Empireonline.it)

Spesso e volentieri la televisione diventa, soprattutto per le persone sole ed in difficoltà, un vero e proprio rifugio, un luogo sicuro in cui andare quando le cose all’interno della propria vita non funzionano né tanto meno vanno come dovrebbero. Succede, infatti, molto più spesso di quanto immaginiamo, soprattutto qualche anno fa dove il vastissimo mondo di Internet non esisteva ancora e, soprattutto,  non aveva dato a tutti noi la possibilità di essere ovunque e comunicare, o quantomeno provare a farlo, con le persone anche se sono dall’altra parte del mondo.

Quello che è successo in diretta tv durante il programma Rai condotto dalla grandissima Raffaella Carrà, però, batte ogni limite e dimostra ancora una volta quanto la nota conduttrice fosse davvero molto più di questo, facendosi carico dei problemi delle persone che la chiamavano e volevano parlare con lei. In teoria, infatti, la trasmissione era pensata, almeno in quella parte, come un vero e proprio quiz a premi, in cui le persone, chiamando, cercavano di rispondere alle domande ed ai quiz, spesso difficilissimi, che la tv di Stato preparava per ogni puntata.

Rai, la storica richiesta d’aiuto a Raffaella Carrà: “Aiutami”

raffaella carra
La richiesta d’aiuto a Raffaella Carrà da parte di una telespettatrice Rai (Instagram @raffaellacarraufficiale – Empireonline.it)

Dopo un po’ di puntate, però, il tutto si era trasformato in un vero e proprio confessionale a cuore aperto, dove in diretta tv le persone contattavano la Carrà per raccontarle il loro dolore, chiederle aiuto e, allo stesso tempo, cercare di trovare una soluzione, affidandosi alla sua voce, al suo volto ed al suo carattere amorevole. Impossibile, ad esempio, non ricordare di quella signora che, chiamando, le chiedeva aiuto per trovare lavoro per lei e per suo marito agli arresti domiciliari.

La donna ha provato ad avere modo di parlare con questa donna, che le aveva inviato anche tante altre mail per cercare di fare arrivare il messaggio alla famosissima conduttrice, nella speranza di poterla aiutare ad uscire da una situazione davvero difficile. Ma non solo: in altre occasioni, infatti, la Carrà si era occupata dei problemi di tante altre persone, come ad esempio il figlio che aveva iniziato a fare uso di sostanze stupefacenti, piuttosto che tentare di salvare la vita di un uomo in ostaggio. Insomma, in pochissimo tempo quello era diventato un vero e proprio spazio sicuro, un porto franco in cui poter parlare apertamente.

Impostazioni privacy