Resident Evil – la serie tv sarà sviluppata da Netflix

Resident Evil – la serie tv sarà sviluppata da Netflix

25 gennaio 1019. Esce il reboot di Resident Evil 2, il classico videogame di casa Capcom che ha fatto spaventare milioni di utenti. Ma nello stesso giorno dell’uscita della versione rimasterizzata del secondo capitolo, Deadline rivela ciò che all’inizio sembrava solo una notizia inventata da un fan. Sulla rete rimbalzava la notizia di un interessamento di Netflix verso Resident Evil, con l’intenzione di realizzare una serie televisiva. A quanto pare quell’effetto virale è stato pienamente recepito dal servizio streaming, che, come svelato dal giornale americano, ha deciso di portare sul piccolo schermo il franchise partito inizialmente in sala. Già in precedenza è giunta la notizia che Constantin Film è pronta a ripartire da zero con un nuovo lungometraggio (ancora in una fase preliminare). Non è dunque da escludere l’idea della casa di produzione tedesca d’intrecciare i due racconti in un unico universo narrativo in continua espansione.

La serie cercherà di sviscerare la storia originale, partendo dagli inizi, quando l’incidente all’interno dell’Umbrella Corporation diffonderà il potente T-virus trasformando la popolazione in zombi.  Non verranno a mancare infatti gli obiettivi oscuri dell’azienda, le scene d’azione mozzafiato, ma ancora non è ancora stato svelato nulla ne sui personaggi che entreranno in questa serie, ne sull’arco di tempo in cui Resident Evil verrà sviluppato, se prima o dopo il tragico incidente. Per quanto riguarda invece il reboot cinematografico, a dirigerlo sarà invece Johannes Roberts, il regista di 47 Metri. Il film cercherà di ripetere quanto fatto da  Paul W. S. Anderson, che con la saga partita nel 2002 ha accumulato nel mondo 1,2 miliardi di dollari, con 6 lungometraggi complessivi prodotti.

Fonte: Deadline

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>