Rashomon – la storia di Akira Kurosawa adattata su piccolo schermo da Amblin Television

Rashomon – la storia di Akira Kurosawa adattata su piccolo schermo da Amblin Television

Amblin Television ha appena acquisito i diritti per la trasposizione del film scritto e diretto da Akira Kurosawa, Rashomon. L’obiettivo è di produrre una serie televisiva composta da 10 episodi, anche se è ancora sconosciuto il nome di chi lo metterà in onda, se sarà un’emittente televisiva o un servizio streaming come Netflix o Amazon Prime.  Quello che si sa è che il racconto si focalizzerà su un singolo evento, narrato però attraverso diversi punti di vista dei personaggi messi in scena. Lo scopo è di offrire una visione più complessa e articolata della storia, grazie a questa prospettiva multipla offerta da ciascun soggetto che comparirà nella serie. In pratica, solo guardando ogni puntata e integrando ciascun punto di vista si potrà comprendere appieno la verità che sta dietro all’uccisione di un samurai. Le testimonianze che verranno fuori diventano sempre più contraddittorie, rendendo il mistero sempre più fitto.

A produrre Rashomon ci penseranno Darryl Frank e Justin Falvey di Amblin Television, che vestiranno i ruoli di produttori esecutivi insieme a Mark Canton e David Hopwood di Atmosphere, e Ann Burton di Opus 7.  Frank e Falvey hanno così dichiarato dopo l’ufficialità di Amblin Tv:

“Non potremmo essere più entusiasti di adattare questo straordinario film come base per una nuova serie drammatica. Esplorerà i confini della verità e racconterà come i diversi punti di vista spesso non rivelino la stessa realtà”.

Il film Rashomon fu diretto nel 1950 da Akira Kurosawa, e vide come protagonisti Toshirō Mifune, Machiko Kyō, Masayuki Mori, Takashi Shimura e Minoru Chiaki. Presentato alla Mostra del cinema di Venezia, vinse sia il Leone D’Oro che l’Oscar per il miglior film straniero. Fu il primo grande successo del regista, che nel corso degli anni portò sul grande schermo lungometraggi come I sette samurai, Vivere, Ran e Sogni.

Fonte: The Hollywood Reporter

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>