Il gioco delle coppie – il trailer del film di Olivier Assayas

Il gioco delle coppie – il trailer del film di Olivier Assayas

Carta vs digitale? Chi avrà la meglio? La battaglia culturale del secolo va in scena nel nuovo film di Olivier Assayas Il gioco delle coppie (Non Fiction – Doubles Vies), presentato in concorso al 75° Festival del cinema di Venezia. Il conflitto messo in scena dal regista non riguarderà solamente il discorso sulle nuove tecnologie, tra il Vecchio Mondo rappresentato dal cartaceo, e il Nuovo Mondo, che comprende non solo l’e-book ma anche tutti i contenuti digitali fruibili su uno smartphone. L’autore usa questo argomento che continua a essere di grande attualità per raccontare noi stessi. In campo c’è prima di tutto lo scrittore, l’editore, i due pilastri su cui si fonda un’editoria in costante evoluzione. Ma in questa commedia è presente soprattutto la relazione umana verso le nuove tecnologie, coinvolgendo l’individuo e la coppia, continuamente in bilico e incerta sui valori da perseguire insieme.

«Il nostro mondo è in continuo cambiamento è sempre stato così. La questione è la nostra capacità di tenere d’occhio tale flusso, di capire che cosa è veramente in gioco e poi di adattarci o meno. Dopo tutto, questo è il senso della politica e dell’opinione pubblica. La digitalizzazione del nostro mondo e la sua riduzione ad algoritmi è il vettore moderno di un cambiamento che ci confonde e ci travolge inesorabilmente. Questo film cerca di  osservare, a volte in modo divertente, le domande che assillano ciascuno di noi».

 

Sinossi:

Alain (Guillaume Canet) è un editore di libri di successo e sicuro di sé che lotta con i pro e i contro della sua vita professionale e privata. Il suo rapporto con la moglie Serena, star delle serie tv (Juliette Binoche), è un po’ stantio, e deve trattare delicatamente con uno dei suoi autori di lunga data (Vincent Macaigne), per la pubblicazione del suo nuovo libro. A complicare la situazione è l’interesse di Alain per i media digitali e social, che lo ha portato ad assumere una giovane donna incredibilmente ambiziosa come “responsabile della transizione digitale” nella sua azienda…

Il poster

Il trailer

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>