Venezia 75 – Driven di Nick Hamm film di chiusura della mostra

Venezia 75 – Driven di Nick Hamm film di chiusura della mostra

Dal viaggio nello spazio a quello del tempo. La mostra del cinema di Venezia chiuderà la sua 75° edizione con Driven di Nick Hamm, presentato fuori concorso l’8 settembre. Il racconto è un percorso a ritroso della vita di John DeLorean, il fondatore della DeLorean Motor Company che tanto celebriamo grazie all’iconica trilogia di Robert Zemeckis Ritorno al futuro. Come si può ben capire, non rappresenta un lungometraggio fantascientifico, bensì una storia che ripercorre la breve amicizia tra Jim Hoffman, interpretato da Jason Sudeikis,  e il creatore dello storico marchio automobilistico che avrà il volto di Lee Pace. Jim di facciata sembra essere il padre di famiglia perfetto, essendo sposato con Ellen (Judy Greer), ma dietro a tutto questo c’è dell’altro. L’uomo infatti spaccia cocaina per accumulare denaro, ma non dura molto, poiché in poco tempo viene fermato dall’FBI.

L’agente Benedict J. Tisa (Corey Stoll) vede tuttavia questo arresto come una svolta per puntare su qualcosa di ancora di più grosso, e per farlo si servirà di Jim come esca per arrivare al fornitore. L’uomo cambia radicalmente vita, divenendo l’informatore del Bureau a San Diego, ma proprio durante il suo periodo sotto copertura incontrerà l’imprenditore DeLorean, con il quale instaurerà un’amicizia che cambierà tutto. Prima di Driven, Nick Hamm è già stato a Venezia presentando sempre fuori concorso The Journey – il viaggio, che reinterpretava con la tipica comicità britannica le vicende di Ian Paisley e Martin McGuinnes, due personaggi che dopo essersi scontrati durante la guerra civile in Irlanda del Nord, trovano finalmente un’intesa che riporterà la pace sull’intera Nazione.

“Venezia – afferma il regista – è un festival entusiasmante con un pubblico incredibile. Sono insieme onorato e felice di essere nuovamente invitato a partecipare a questa pazza e incredibile avventura”.

Driven è stato scritto da Colin Bateman e prodotto da Luillo Ruiz di The Pimienta Film Company, Piers Tempest di Tempo Productions e Brad Feinstein della Romulus Entertainment.

Fonte: labiennale.org

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>