33° Settimana Internazionale della Critica – tutti i film in concorso

33° Settimana Internazionale della Critica – tutti i film in concorso

Questa è sicuramente una settimana cruciale per chi attende uno dei festival internazionali più importanti in Italia e nel mondo. In attesa di scoprire quali saranno i lungometraggi in concorso a Venezia 75, la 33° Settimana Internazionale della Critica ha svelato le proprie carte. Quest’anno ancor di più la manifestazione organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani cerca di ampliare i propri confini proponendo opere prime provenienti da tutto il mondo, una sfida che continua a essere tra gli obiettivi principali dell’evento. Non contano tanto le nazioni, quanto le storie cui ciascun autore è capace di veicolare un esperienza peculiare. Da sempre ha scovato quelli che oggi sono ormai dei registi affermati sulla scena cinematografica mondiale, da Olivier Assayas a Mike Leigh fino ad autori come Bryan Singer, Harmony Korine, Abdellatif Kechiche e  Kenneth Lonergan.

La lista potrebbe andare avanti all’infinito, ma lo spirito della Settimana Internazionale della Critica è di guardare al presente e al futuro del cinema, con 7 nuovi film e 2 eventi speciali che non conoscono ostacoli di genere. A esordire è infatti Tumbbad, un fantasy diretto da Rahi Anil Barve e Adesh Prasad, un racconto ricco di contenuti che riflette la condizione che il continente indiano ha subìto negli ultimi tempi. A chiudere è invece un horror, Dachra di Abdelhamid Bouchnak, che utilizza anch’esso il genere per mostrare la complessa situazione tunisina all’indomani della rivoluzione che ha portato tanti interrogativi e poche risposte. L’Africa torna protagonista con A Kasha di Hajooj Kuka, una commedia che porta il sorriso nonostante i tragici eventi avvenuti in Sudan. La Siria sarà al centro del documentario di Saaed Al Batal e Ghiath Ayoub Still Recording, un reportage di assoluta importanza per non dimenticare la violenza subìta da un intero popolo durante la guerra civile.

Riportando lo sguardo in Europa, l’Italia sarà rappresentata da Letizia Lamartire con la commedia Saremo giovani e bellissimi, dopo l’esordio l’anno scorso al SIC@SICcon il corto Piccole italiane. Non molto lontano da qui il film francese Bêtes blondes di Alexia Walther e Maxime Matray, considerato una sorpresa per i selezionatori del festival grazie a un tocco surreale e originale dei due autori. La Germania riporta nuovamente in scena le giornate che portarono alla caduta del muro di Berlino con Adam & Evelyn di Andreas Goldstein, mentre la condizione operaia in Montenegro sarà al centro del film di Ivan Salatic You Have the Night. Non per ultima, la postar finlandese Anna Eriksson che porterà alla 33° Settimana Internazionale della Critica un horror che già dal titolo, M, dimostra di essere uno dei lungometraggi controcorrente di questa selezione.

I film in concorso alla 33° Settimana Internazionale della Critica

CONCORSO
-A KASHA, THE ROUNDUP, di Hajooj Kuka
-BÊTES BLONDES, BLONDE ANIMALS, di Alexia Walther, Maxime Matray
-LISSA AMMETSAJJEL, STILL RECORDING, di Saaed Al Batal, Ghiath Ayoub
-M, di Anna Eriksson
-SAREMO GIOVANI E BELLISSIMI, di Letizia Lamartire Italia
-TI IMAŠ NOĆ, YOU HAVE THE NIGHT, di Ivan Salatic
-ADAM UND EVELYN, ADAM & EVELYN di Andreas Goldstein

EVENTI SPECIALI
-TUMBBAD, di Rahi Anil Barve, Adesh Prasad
-DACHRA, di Abdelhamid Bouchnak

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>