First Man di Damien Chazelle sarà il film d’apertura di Venezia 75

First Man di Damien Chazelle sarà il film d’apertura di Venezia 75

A volte ritornano. Nello spazio, ovviamente. Dopo il viaggio di Alfonso Cuaron compiuto in Gravityche aprì le danze di Venezia 70, sarà Damien Chazelle ad approdare di nuovo al Lido con un racconto che mostra le gesta dell’astronauta Neil Armstrong: First Man. Per l’autore  questo rappresenta il suo secondo lungometraggio che apre la Mostra del Cinema di Venezia, dopo l’exploit ottenuto due edizioni fa con La La Land, che ha raggiunto il record di candidature agli Oscar con 14 statuette, uguagliando il traguardo raggiunto da Titanic di James Cameron ed Eva contro Eva di Joseph L. Mankiewicz. Il film poi si aggiudicò 6 Academy Awards, tra cui quello per la miglior regia, la miglior interpretazione femminile (andata a Emma Stone) e la miglior colonna sonora.

Ryan Gosling, già presente proprio nel precedente film di Chazelle, tornerà nel ruolo di protagonista in First Man, che lo vedrà immergersi nell’affascinante epopea che Armstrong lo portò a essere il primo grande uomo a toccare con i piedi il suolo lunare. È sempre stato un sogno di tutti quello di raggiungere un pianeta o un satellite per scoprirne ogni più piccolo segreto. Questo è stato possibile anche grazie all’impresa raggiunta dall’astronauta americano. Questo punto verrà certamente toccato dal film del regista di Whiplash, ma non prima di rileggere anche le relazioni familiari, come lo stesso autore affermò in un’intervista rilasciata per la rivista People.

“Volevo provare a raccontare una storia epica nello spazio, ma inserire allo stesso tempo la famiglia, l’amore, la perdita, il matrimonio e le dinamiche di essere genitori, con tutto il significato che questi elementi possiedono”.

Insieme a Gosling, in First Manci sarà l’attrice Claire Foy, conosciuta nella serie televisiva di Netflix The Crown, e in film come Unsane di Steven Soderbergh e Quello che non uccide di Fede Álvarez. L’interprete inglese vestirà i panni di Janet, la prima moglie di Neil, colei che l’ha sostenuto nei momenti più difficili nel lungo percorso che l’ha portato verso la Luna.  Damien Chazelle non nasconde la soddisfazione di tornare a Venezia per la presentazione in anteprima mondiale del suo nuovo progetto, distribuito da Universal.

“Sono onorato dell’invito di Venezia e sono entusiasta di ritornare. È particolarmente emozionante che questa notizia sia così vicina all’anniversario dell’atterraggio sulla luna. Non vedo l’ora di portare il film alla Mostra”.

First Man, in programma il prossimo 29 agosto, è stato scritto da Josh Singer (Spotlight), basandosi sul libro di James R. Hansen. Il film è prodotto, oltre dallo stesso Chazelle, da Temple Hill Entertainment di Wyck Godfrey & Marty Bowen, mentre Steven Spielberg, Isaac Klausner, Adam Merims e Josh Singer sono i produttori esecutivi della storia.

Fonte: Variety, la biennale.org

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*