The Mule – svelato il prossimo film del regista Clint Eastwood

The Mule – svelato il prossimo film del regista Clint Eastwood

Non fa tempo a presentare la sua ultima fatica da regista, Ore 15:17 – Attacco al treno, che già Clint Eastwood pensa a salire in groppa al suo cavallo per una nuova avventura cinematografica. L’autore ha rivelato infatti di voler portare in sala una storia che ha del sorprendente, dal titolo The Mule. Come si è notato nei suoi ultimi lavori, Eastwood ha saputo adattare su immagine le imprese di alcuni dei personaggi americani che si sono contraddistinti in questo ventennio, da Chris Kyle, il cecchino interpretato da Bradley Cooper in American Sniper, a Chesley Sullenberger in Sully, dal volto in questo caso dell’immenso Tom Hanks. Nel film che uscirà tra poco, ha persino coinvolto direttamente sul set Anthony Sadler e Spencer Stone gli uomini che hanno vissuto in prima persona quel tragico attentato avvenuto sul treno Thalys 9364 in partenza da Amsterdam verso Parigi. Anche nel caso di The Mule si tratta sempre di imprese rischiose e fuori dall’ordinario, anche se il tenore si discosta dai suoi precedenti lavori.

Protagonista del racconto è Leo Sharp, un uomo sui 90 anni che ha vissuto appieno il conflitto durante la Seconda Guerra Mondiale, ottenendo al termine delle ostilità una medaglia al valore per il suo indomito coraggio. Fino a qui, nulla di sorprendente, alla luce dei lungometraggi che Clint Eastwood ha realizzato durante la sua carriera. Peccato che The Mule mostri non tanto ciò che Leo è stato, ma ciò che è diventato nel tempo. Negli anni ’80 l’uomo iniziò a commerciare droga per il cartello messicano di Sinaloa, che in quegli anni stava ampliando il proprio potere economico e la propria influenza nel traffico di cocaina verso gli Stati Uniti e nel globo. Le sue attraversate terminarono nel 2011, arrestato dalla DEA in Michigan con 200 chili di polvere bianca, e condannato, per merito del suo avvocato, a soli 3 anni di reclusione.

Foto di Elena Tubaro

In precedenza c’era già stato un tentativo di trasposizione cinematografica della storia di Leo Sharp, ad opera di Imperative Entertainment, che affidò inizialmente la regia all’autore Ruben Fleischer (Zombieland). Se questo racconto, riscritto da Dave Holstein a partire dalla sceneggiatura di Nick Schenk (Gran Torino), andrà in porto, Clint Eastwood, oltre dirigerlo, tornerà nel ruolo di attore dopo 6 anni dalla sua ultima interpretazione nell’opera di Robert Lorenz Di nuovo in gioco.

Fonte: Screen Rant

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>