La terza stagione di Twin Peaks al MoMA di New York

La terza stagione di Twin Peaks al MoMA di New York

Una delle diatribe ancora attuali sull’ultimo lavoro di David Lynch ha tenuto banco discussioni in rete e su alcuni giornali specializzati: Twin Peaks è un prodotto televisivo, o può essere considerato cinema? La rivista Cahiers di Cinéma non ha dubbi, inserendolo al primo posto nella sua personale classifica dei migliori lungometraggi del 2017. Le polemiche non sono mancate, soprattutto se si pensa che l’opera del regista americano è passata in sala solamente al Festival di Cannes, al Vista Theater Los Angeles e al Lucca Film Festival. Ad accodarsi alla scelta fuori dall’ordinario del mensile francese è nientemeno che il Museum of Modern Art di New York. Secondo quanto rivelato da Vulture, la serie sarà inserita all’interno delle proiezioni dal titolo “The Contenders”, segnalando quelli che sono stati i progetti artisticamente più significativi nel 2017.

Twin Peaks rappresenta l’unica eccezione alla regola, essendo l’unica serie televisiva attorno a lungometraggi di spicco di quest’anno cinematografico. Tra questi, ad aprire il 2018 ci sarà The Square di Ruben Östlund, Logan di James Mangold, Civiltà perduta di James Gray, The Post di Steven Spielberg, Lady Bird di Greta Gerwig, Your Name di Makato Shinkai e Loveless di Andrey Zvyagintsev.

Rajendra Roy, il curatore del museo, è assolutamente certo dell’originalità della serie del regista di Velluto Blu, invitando tutti a entrare nella stanza rossa grazie all’evento che il MoMA, gratuitamente, ha riservato al proprio il pubblico.

“L’ultima stagione di Twin Peaks di David Lynch è semplicemente inclassificabile: qualcosa di assolutamente unico. Tuttavia, come direttore principale della parte relativa ai film, e non della televisione, al MoMA, dirò semplicemente che la mia opinione in merito può essere interpretata attraverso il fatto che io ho voluto che quest’opera venisse proiettata al museo. Interpretatelo come volete, e speriamo che vi unirete a noi in questo dibattito sperimentando e visionando questo incredibile lavoro sul grande schermo gratuitamente questo gennaio”.

I newyorkesi potranno dunque immergersi in questa maratona seriale a partire dal 5 gennaio con i primi quattro episodi. Il 6 gennaio, invece, sarà il turno della quinta puntata fino all’undicesima, mentre nel giorno conclusivo (il 7 gennaio), il sipario si chiuderà con gli ultimi 7 episodi del racconto.

Fonte: Vulture

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>