WWE, WrestleMania batte nuovi record. Becky Lynch vince il primo main event femminile della storia

WWE, WrestleMania batte nuovi record. Becky Lynch vince il primo main event femminile della storia

La WWE ha annunciato che WrestleMania 35 ha infranto il record per il MetLife Stadium come l’evento di intrattenimento con maggiori incassi. L’incredibile evento annuale della WWE ha fruttato un totale di 16.9 milioni di dollari sorpassando il record precedente di 12.3 milioni di dollari di WrestleMania 29 nel 2013, grazie anche al tutto esaurito e agli 82.265 fan da tutti i 50 Stati e 68 Paesi del mondo.

Grandi emozioni ieri notte al MetLife Stadium nel New Jersey, dove si è svolta la 35esima edizione di WrestleMania, l’evento più importante dell’anno della WWE.

Occhi puntati sul primo main event femminile della storia che ha visto affrontarsi la campionessa di Raw Ronda Rousey, atleta di punta della WWE, la campionessa di SmackDown Charlotte Flair che ha fatto il suo ingresso in elicottero, e la rossa irlandese Becky Lynch. Quest’ultima si aggiudica la vittoria finale, portandosi a casa entrambi i titoli e timbrando il biglietto di ingresso nella storia della Federazione di Stamford.

Anche gli altri match non sono stati da meno e hanno portato a diversi cambi di titolo. Seth Rollins ha battuto Brock Lesnar ed è diventato il nuovo Universal Champion, Kofi Kingston ha piegato Daniel Bryan e continua la sua favola diventando WWE Champion. Braun Strowman ha confermato la sua forza nella Andre the Giant Battle Royal, mentre Finn Balor in versione demone ha vinto il titolo Intercontinentale piegando Lashley e Shane McMahon batte The Miz dopo una spettacolare mossa da 5 metri d’altezza. Notevolmente interessante anche il No Holds Barred Match tra Batista e Triple H. Un incontro che profuma d’altri tempi, nel quale The Game ha addirittura messo in palio la sua carriera, che però è in salvo grazie alla vittoria ottenuta sullo storico rivale.

Menzione d’onore infine per Roman Reigns e per Kurt Angle: dopo il ritiro forzato per leucemia a fine 2018, The Big Dog – pur non essendo per la prima volta dopo 4 anni protagonista del main event – ha dato spettacolo in un match tra giganti contro Drew McIntyre. Kurt Angle ha invece chiuso la carriera in un match one to one contro Baron Corbin.

Fonte: Ufficio Stampa Noesis

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>