A mano disarmata – il film sulla giornalista Federica Angeli in sala dal 6 giugno

A mano disarmata – il film sulla giornalista Federica Angeli in sala dal 6 giugno

Chi sta dalla parte giusta non perde mai. Chi ha scelto di sfidare a viso aperto la mafia la testa non la chinerà mai. Perché sulla bilancia alla sera ci si sale da soli, con la propria coscienza, ed è a lei che si risponde.” Ci sono film che vanno supportati con forza, non solo per il tema trattato, la lotta alla mafia, ma soprattutto per la storia raccontata. È dal 2013 che Federica Angeli, una giornalista affermata e coraggiosa che da tempo si occupa di cronaca locale a Roma per La Repubblica, si trova a dover vivere sotto scorta a seguito delle minacce ricevute dalla criminalità organizzata che opera imperterrita nel territorio di Ostia. Nonostante le inevitabili conseguenze nella vita di una persona costretta a dover limitare la propria libertà in nome della sua sicurezza e della sua famiglia, lei continua comunque per la sua strada fatta di inchieste e reportage diretti sul campo, perché in gioco è la libertà d’espressione e la sicurezza di tutti, nessuno escluso. Tutto questo senza armi, violenza. Solo la sua penna o i tasti del suo computer.

Per questo motivo Laser Digital Film in collaborazione con Rai Cinema ha deciso di produrre A mano disarmata, film diretto da Claudio Bonivento che vede come protagonista Claudia Gerini nel ruolo di Federica Angeli. La reporter in questo progetto cinematografico non sarà solamente mostrata nel suo lato pubblico, raccontando il suo lunghissimo percorso alla ricerca della verità e cercando di far emergere i malaffare compiuti dai clan mafiosi nel litorale romano. A mano disarmata entrerà nel lato personale, privato della giornalista di Repubblica, mostrando il suo lato di donna, madre e moglie, perché l’audacia, la paura e la solitudine di fronte a questi eventi invilente toccano entrambe queste dimensioni, che inevitabilmente influiscono nel suo mestiere che continua a essere sostenuta da un’opinione pubblica che non è rimasta insensibile a questi temi, avendo compreso come gli affari compiuti dalla mafia abbiano delle ripercussioni sulla società civile e sulla politica. La sceneggiatura, basata sull’omonimo libro di Federica Angeli, è stata adattata per il grande schermo da Domitilla Shaula Di Pietro insieme alla stessa giornalista d’inchiesta. Il film uscirà nelle sale il prossimo 6 giugno, distribuito da Eagle Pictures.

Il Trailer

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>