Osmosis – il prezzo di un’amore calcolato arriva su Netflix

Osmosis – il prezzo di un’amore calcolato arriva su Netflix

Ci sarebbe un’intera letteratura dedicata alle produzioni cinematografica e televisive che mettono in campo la relazione tra l’uomo e i nuovi dispositivi elettronici. Netflix è sicuramente tra gli artefici di questa lunga enciclopedia fantascientifica. Lo dimostra la miniserie di Cary Fukunaga Maniac, dove due ragazzi con problemi psicologici cercano di usare una nuova strumentazione in fase sperimentale in modo da risolvere questi sintomi che continuano a manifestarsi. Ma il più celebre è senza dubbio Black Mirror, che con Osmosis, la nuova serie in arrivo il 29 marzo sul catalogo, ha qualcosa in comune. In alcuni episodi come San Jupitero o Hang the DJ al centro c’è il tema delle relazioni affettive attraverso dei sistemi tecnologici all’avanguardia, capaci, nel bene o nel male, si stabilire dei contatti che altrimenti non sarebbero mai avvenuti.

Osmosis

In Osmosis, adattamento di un progetto prodotto da Telfrance (Groupe Newen) e Arte, siamo a Parigi, la città delle grandi atmosfere che hanno ispirato i più grandi artisti e autori della letteratura. Ambientato in un immediato futuro, la serie racconta di come la tecnologia venga usante anche in un terreno difficilmente calcolabile come la ricerca dell’amore vero. Degli scienziati pensano di aver trovato un algoritmo capace di ridurre l’errore. Come? Attraverso un app per appuntamenti. Il software approfondisce tutti i dati contenuti nel cervello dei suoi utenti, in modo da creare un partner compatibile al 100% e trasformare l’idea che si ha di quell’anima gemella perfetta in qualcosa di reale. Al di là delle criticità sociologiche e filosofiche che si possono avere su questo concetto, che cosa succede se si da così tanto spazio alla nostra psiche a un essere tecnologicamente avanzato, lasciando decidere di fatto a un algoritmo chi amare per sempre? 

Osmosis vede nel cast Hugo Becker, Agathe Bonitzer, Luna Silva, Manoel Dupont, Yuming Hey, Gael Kamilindi, Stéphane Pitti e Suzanne Rault-Balet. La serie sarà disponibile su Netflix a partire dal 29 marzo.

Osmosis

Il trailer

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>