Amazon Prime – tutte le novità in arrivo sulle produzioni disponibili in catalogo

Amazon Prime – tutte le novità in arrivo sulle produzioni disponibili in catalogo

Amazon Prime ha deciso di ampliare il proprio modello di business, avvicinandosi a quello già iniziato dalla concorrenza (Netflix in primis). Più produzioni originali; più serie televisive realizzate fuori dai confini americani. Se si vuole accaparrarsi il maggior numero di utenti, la strada sembra essere quella giusta, visto tutto quello che Amazon ha in cantiere fino ad ora. Per mettere ordine a tutto quello che la piattaforma americana ha in programma, suddivideremo il tutto in tre piccoli blocchi.

Futuro prossimo: Good Omens

Good Omens ha finalmente una data d’uscita. Tratto dal testo letterario di Terry Pratchett e Neil Gaiman, la serie, scritta dallo stesso Gaiman, si riferisce a un mondo a un passo dall’Apocalisse. Il giudizio universale è vicino, il piano originario sembra compiersi senza alcun inghippo. Ma non tutti sembrano essere d’accordo. Crowley (David Tennant) e Aziraphale (Michael Sheen), rispettivamente un demone e un angelo, uniranno le forze per impedire l’avvento dell’anticristo. Folle, davvero? Lo sarà, perché Good Omens unirà l’horror con un sano umorismo (con Sheen a bordo, non avevamo dubbi), ma ad aggiungere quel pizzico di pepe in più alla serie ci pensa Benedict Cumberbatch, che in questa storia interpreterà il ruolo di… Satana, contrapponendosi alla voce potente di Frances McDormand nella parte di Dio. Good Omens, composto da 6 episodi, uscirà il 31 maggio su Amazon Prime.

Futuro remoto: le 20 serie in cantiere

Amazon si allarga con l’annuncio di 20 serie televisive che saranno realizzate in paesi come Inghilterra, Germania, India, Giappone, Spagna e Messico. C’è anche l’Italia, ma per quello sarà fatto un articolo a parte. L’unico indizio è che a bordo del progetto italiano ci sono Wildside e Nicola Guaglianone e Menotti, il ché non fa che aumentare l’attesa per questa serie che ancora non ha un titolo ufficiale. Tra le serie ufficializzate al momento c’è The Power, scritta e creata dalla scrittrice britannica Naomi Alderman e tratta dal suo best seller internazionale. La Spagna avrà invece ben 2 titoli: La templanza, una storia d’amore drammatica ambientata nel 1860 in Messico, a Cuba, Londra e in Spagna; ed El Cid, una serie storica sullo spagnolo più famoso al mondo, definito un nobile, un eroe, un mercenario, persino un degno regnante, ma che, con il suo carisma, è stato un uomo intrappolato tra due mondi e due culture.

La Germania ha invece un solo titolo, ma uno dei più appetibili per il grande pubblico: Wir Kinder vom Bahnhof Zoo. Noi, Ragazzi dello Zoo di Berlino è un racconto autobiografico che mostrava con drammaticità la vita di Christiane Vera Felscherinow, dal trasferimento a Berlino all’infanzia dura con il padre violento, tutti elementi che l’hanno portata alla tossicodipendenza. La storia fu dapprima adattata sul grande schermo da Uli Edel, dal titolo Christiane F. – Noi, i ragazzi dello zoo di Berlino, ma ora Amazon ha deciso di riprendere in mano il racconto grazie all’aiuto della scrittrice Annette Hess. Prodotta da Constantin Television, la serie sarà diretta da Philipp Kadelbach.



Il Messico e l’India sono gli Stati con il maggior numero di serie in arrivo su Amazon. La prima, con cinque produzioni in programma, cavalca diversi generi come il crime e la commedia. Tra queste, spicca El Presidente, prodotta dallo studio di Pablo Larrain, Fabula, e che si focalizzerà sullo scandalo “FIFA Gate” del 2015, e l’horror ricco di suspense e dark humor prodotto da Dynamo (Narcos, El Chapo) e Red Creek Productions. A chiudere la lista di serie messicane, El Juego de las Llaves  su quattro coppie di lunga data, amiche tra loro, che un giorno decidono di scambiarsi; Como Sobrevivir Soltero, una serie dramedy, sulla vita dell’attore messicano Sebastian Zurita e del suo gruppo di amici millennial con problemi d’amore. Non mancherà il loro tocco distintivo, con una storia ancora senza titolo che intreccia politica, criminalità nel tentativo di conquista del Governo e del cartello.

La seconda ne ha ben sei, tra cui il musical Bandish Bandits, un musical in chiave romantica diretto da Anand Tiwari e scritto da Amritpal Singh Binda; il thriller crime che guarda alla fantascienza The Last Hour, e lo spinoff in lingua regionale della serie Prime Original Comicstaan Tamil, dove si cercherà il prossimo grande stand-up comedian.

Rinnovi

Amazon ha inoltre confermato alcune serie televisive, da Mirzapur, il dramma indiano rinnovato per una seconda stagione, al variety show Hitoshi Matsumoto Presents Documental, che giunge alla settima stagione. Diablo Guardian tornerà invece per una seconda stagione, con protagonisti Paulina Gaitan (Narcos), Andrés Almeida (Y Tu Mamá También) e il premiato attore Adrián Ladrón (La 4ª Compañía).  Ma per i fan sfegatati delle quattro ruote, The Grand Tour riaccenderà presto i motori con il trio Clarkson, Hammond & May pronto a guidarvi tra le strade di tutto il mondo.

1 Comment

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>