Martin Scorsese al lavoro sul documentario sul Rolling Thunder Revue di Bob Dylan

Martin Scorsese al lavoro sul documentario sul Rolling Thunder Revue di Bob Dylan

Nuova collaborazione tra il regista Martin Scorsese e Netflix. In attesa di sapere ulteriori dettagli su The Irishman, Variety ha appena rivelato il prossimo lavoro del regista americano. Si tratta di Rolling Thunder Revue: A Bob Dylan Story by Martin Scorsese. Il progetto può sembrare una novità, ma già nel 2005 l’autore ha già avuto modo di trattare la carriera del menestrello d’America attraverso le immagini, con No Direction Home: Bob Dylan. Ma Netflix vuole essere chiaro. Questo nuovo film non è un semplice documentario come può sembrare. Altrimenti non ci si spiega il motivo per cui nel titolo compare la parola “storia”. Sentiti da Variety, i responsabili di Netflix hanno svelato di che cosa tratterà il nuovo racconto di Scarsese, Il film “cattura lo spirito inquieto dell’America nel 1975 e la musica gioiosa che Dylan ha suonato durante l’autunno di quell’anno. In parte un documentario, in parte un film, in parte un sogno febbrile, ‘Rolling Thunder’ è un’esperienza unica nel suo genere, dal maestro cineasta Martin Scorsese”.

Insomma, gli elementi interessanti ci sono tutti. Ma c’è una cosa che colpisce dai dettagli trapelati da Rolling Thunder Revue, e riguarda il diretto coinvolgimento di Bob Dylan. Tutti ormai hanno avuto modo di conoscere il carattere dell’artista (basta solo ricordare il caso che l’ha visto protagonista alla cerimonia di consegna del Nobel, quando decise di non presentarsi).  Variety conferma che Dylan è stato intervistato per ascoltare il suo punto di vista di quel tour di concerti davvero leggendario, cominciato nell’autunno del 1975 e terminati a maggio dell’anno seguente. Oltre a lui, a essere coinvolti in quella carovana che ha percorso gli Stati Uniti e il Canada ci sono stati anche autori come Joan Baez, Ringo Starr, Patti Smith, Dennis Hopper, T Bone Burnett, Ronee Blakley, Mick Ronson, Sam Shepard e Scarlet Rivera. La rivista conferma anche la presenza di interventi di alcuni partecipanti al tour, alcuni dei quali moderati da Jeff Rosen, uno dei storici manager di Dylan.

Ancora non è stata svelata una data d’uscita del documentario, ma l’annuncio di Netflix dovrebbe arrivare nei prossimi mesi.

Fonte: Variety

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>