A mano disarmata – terminate le riprese del film di Claudio Bonivento

A mano disarmata – terminate le riprese del film di Claudio Bonivento

Si sono appena concluse le riprese del nuovo film di Claudio Bonivento, A Mano Disarmata. La storia vede come protagonista Claudia Gerini nel ruolo di una delle giornaliste di Repubblica, Federica Angeli, da tempo sotto scorta per le sue inchieste giornalistiche che ruotano attorno alla criminalità organizzata nella zona di Ostia. Dal 2013 la reporter si trova in uno stato di protezione permanente, ma come ha più volte dimostrato con i suoi ricchi articoli di cronaca non ha mai accettato il silenzio come ricatto. Ha continuato, imperterrita, il suo lavoro d’inchiesta, nonostante le minacce da parte delle associazioni mafiose potessero in qualche modo minare il suo percorso giornalistico. Il punto centrale è che non ha altri mezzi al di fuori della penna, o dei tasti del proprio computer. La verità deve in qualche modo venire a galla, e solo persone con coraggio e determinazione riescono a raggiungere un obiettivo del genere, con la mafia di Ostia che la vede come un pericolo concreto per la loro egemonia nel quartiere.

A mano disarmata non mostrerà solo la parte pubblica di Angeli, ma cercherà di mettere in scena anche quella privata, delicata ma necessaria del personaggio di Federica. Non verrà nascosta la paura, la solitudine, i rischi a cui il mestiere di giornalista può incappare quando si trattano temi spinosi come la criminalità nel nostro paese, ma non mancherà anche la solidarietà e l’entusiasmo verso quelle battaglie che sono riuscite a emergere dalle periferie di Roma e che hanno ricevuto il sostegno di gran parte della popolazione italiana.

Claudia Gerini è la prima a sottolineare le virtù di una giornalista “disarmata”, ma che con le parole è riuscita a smuovere l’opinione pubblica verso un argomento all’inizio di rilevanza locale.

«Sono orgogliosa di interpretare Federica Angeli. Racconteremo la sua battaglia per la legalità, le vicende di una cronista coraggiosa, ma anche la storia di una donna dall’umanità travolgente, di una compagna e di una madre tenera, di una “guerriera dei nostri tempi”. Non possiamo che essere al fianco di Federica. Sempre».

Claudio Bonivento ha già lavorato in film d’inchiesta, producendo Pasolini – Un delitto italiano di Marco Tullio Giordana, da La scorta di Ricky Tognazzi a 20 sigarette di Aureliano Amadei. Questa volta, ha deciso di mettersi dietro la macchina da presa, girando un film atteso e basato sull’omonimo romanzo di Federica Angeli, e scritto da Domitilla Shaula Di Pietro in collaborazione con la stessa reporter. A mano disarmata uscirà nelle sale italiane il 4 aprile 2019 distribuito da Eagle Pictures.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>