Springsteen on Broadway – il boss sul palco di Netflix dal 16 dicembre

Springsteen on Broadway – il boss sul palco di Netflix dal 16 dicembre

Molti lo hanno certamente visto dal vivo negli stadi di tutto il mondo. D’altronde, per un artista di questa caratura non esistono posti in grado di contenere tutta l’energia e il talento del boss del rock americano, conosciuto con il nome di Bruce Springsteen. Una leggenda vivente, che conta ben 18 album in studio, e 6 registrati in occasione dei tour internazionali. La sua musica non conosce confini, e a dimostrarlo non è solo la sua carriera in campo musicale, cominciata nel 1973. Il suo contributo ha riguardato anche il cinema, a cominciare da Light of Day, scritta per il film di Paul Schrader uscito nel 1987.

Il punto più alto lo raggiunge invece con Philadelphia di Jonathan Demme. Il suo brano, Streets of Philadelphia, gli permette nel 1993 di vincere l’Oscar per la miglior canzone, un traguardo che riesce solo a sfiorare due anni più tardi con Dead Man Walkin, contenuto nel lungometraggio di Tim Robbins.  Dalla musica al cinema, l’ultima tappa è il teatro. O meglio, Broadway, il luogo simbolo dello spettacolo americano. È proprio da lì, il Walter Kerr Theatre che dal 12 ottobre 2017 partono una serie di concerti in chiave acustica ispirati alla sua biografia “Born to Run”, pubblicato nel 2016. Con la chitarra alla mano, un pianoforte, e la voce della cantante Patti Scialfa, il boss in Springsteen on Broadway offre una performance davvero unica al pubblico di New York, che non ha smesso mai di sentire il proprio calore verso l’artista, a tal punto da costringere gli organizzatori a prolungare il tutto fino al 15 dicembre del 2018, per un totale di 236 spettacoli. Quei live saranno poi distribuiti il 14 dicembre su 2CD, 4LP e in digitale, mentre lo show uscirà su Netflix a partire dal 16 dicembre.

Il trailer

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>