Deadpool 2: Vancouver e altre celebri città dei cinecomic

deadpool 2 la seconda venuta, ryan reynolds, josh brolin, zazie beetz, morena baccarin

Una delle cose elettrizzanti dei film sui supereroi è che queste storie straordinarie vengono spesso girate in location reali, ecco qualche esempio.

Non è strano per chi vive in certe città, specialmente degli Stati Uniti, svegliarsi la mattina e trovare quartieri e strade chiuse al traffico di veicoli e persone. Sempre più spesso questo fenomeno coinvolge realtà sparse per tutto il mondo. È la magia del cinema che per qualche tempo prende il controllo di una certa location, perché spesso dietro alle transenne ci sono camion, una troupe e delle star. Insomma, si sta girando un film, di solito una grande produzione ad alto contenuto spettacolare.

Passiamo molto tempo a chiederci chi sono i supereroi, cosa temono e cosa amano, e quale sarà il loro destino. Ma le loro gesta hanno anche altre coordinate, quelle geografiche, e talvolta quelle spaziali o addirittura di altre dimensioni. Ma spesso si tratta di città reali, in grado di accogliere avventure straordinarie e spesso intrise di magia e fantascienza. Altre volte, le location dove vengono girati questi blockbuster una volta catturate su schermo saranno presentate con altro nome. Vediamo insieme 3 delle città che hanno ospitato la produzione di alcuni celebri cinecomic e cominciamo proprio con quella che è stata teatro delle riprese di Deadpool 2 – La Seconda Venuta: Vancouver.

 

  • Vancouver è una città del Canada, e viene considerata tra le più vivibili al mondo. Un luogo dal profilo architettonico caratteristico, ordinato e pulito, fatto dell’incontro tra le strutture geometriche dei grattacieli e le formazioni naturali della natura ampiamente rappresentata da zone verdi e dalla fondamentale presenza dell’acqua, visto che Vancouver si trova sulla costa pacifica della British Columbia. La vicinanza tra mare e montagna contribuisce a rendere speciale questa città, piena di percorsi ciclabili e dal clima mite e ideale in qualunque stagione.

deadpool 2 la seconda venuta, ryan reynolds, josh brolin, zazie beetz, morena baccarin

  • Chicago è una delle città più note degli Stati Uniti, ma anche nel cinema supereroico ha giocato un ruolo chiave in una delle trilogie più acclamate del genere, quella de Il Cavaliere Oscuro. Proprio così, Christopher Nolan ha reso la mitica città dell’Illinois parte della Gotham City dell’Uomo Pipistrello, ambientandoci molte scene di Batman Begins e Il Cavaliere Oscuro, tra cui i celebri inseguimenti nei tunnel sotto la sopraelevata. Chicago è la terza città più popolata degli Stati Uniti ed è soprannominata la “Città del vento”, a causa delle rigide condizioni climatiche che ne caratterizzano gli inverni, ma le estati sono piuttosto calde. Spesso usata come ambientazione del cinema in generale e delle serie tv, rimane una delle città più famose e iconiche del nuovo mondo.

 

  • Impossibile enumerare tutte le pellicole ambientate/girate a New York nel corso della storia del cinema, e tra questi ci sono anche alcuni dei più celebri cinecomic. Dai film degli Avengers a quelli di Spider-Man, passando per Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno e Doctor Strange solo per citarne alcuni, la Grande Mela è uno scenario mitico che non esaurisce mai le risorse. È la città con più abitanti degli Stati Uniti, e le location leggendarie, tra monumenti, palazzi e strade si sprecano: dalla celebre Statua Della Libertà, situata a Liberty Island, all’Empire State Building, passando per la mitica Time Square, New York è una delle città più celebri al mondo anche grazie ai tanti luoghi di interesse culturale e artistico, come il Museo Guggheneim e i teatri di Broadway, punti di riferimento infiltrati ad ogni livello della cultura pop.

deadpool 2 la seconda venuta, ryan reynolds, josh brolin, zazie beetz, morena baccarin

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*