Effetto Domino

deadpool 2 - la seconda venuta, deadpool, vanessa carlysle, domino, cable, wade wilson

Scopriamo uno per uno le carte di identità di tutti i personaggi del nuovo DEADPOOL

Deadpool, Vanessa, Cable e Domino sono le figure chiave della nuova avventura del mutante mercenario. Meglio ripassare i profili di queste personalità carismatiche, ecco quello che dovete assolutamente sapere su di loro.

I tizi coi superpoteri non sono tutti uguali. Se esiste una prova di tale assunto questa è senz’altro Deadpool. È un mutante, è un mercenario, e questo non è esattamente il solito identikit di chi possiede capacità fuori del comune nel vasto panorama del fumetto a stelle e strisce. Ecco un riepilogo su Deadpool e gli altri personaggi principali di Deadpool 2 – La Seconda Venuta.

 

deadpool 2 - la seconda venuta, deadpool, vanessa carlysle, domino, cable, wade wilson

DEADPOOL

Prima di diventare l’irriverente mutante che tutti conosciamo, Wade Winston Wilson lavorava per le forze speciali che, a causa del suo caratteraccio e del suo atteggiamento fuori dalle regole, non ci hanno pensato due volte a sbatterlo fuori. L’uomo decide di sporcarsi le mani come mercenario, spendendo il proprio tempo tra missioni rischiose e i locali più loschi della città. In uno di questi, è solito scommettere su chi tra i presenti lascerà le penne prima degli altri. Manco a farlo apposta, uno dei papabili candidati è proprio Wade, che scopre di essere malato di tumore. L’unica speranza di sopravvivenza ha tuttavia il nome di Francis Freeman, che nel curare i pazienti cerca di attivare il gene X trasformandoli in mutanti. Non tutto il male viene per nuocere. Nonostante la pelle deturpata, il suo corpo si rigenera continuamente da ogni colpo subìto, una caratteristica che, unita alla sua irrefrenabile parlantina, alle battute spinte e alle sue numerose scorrettezze, lo rende uno degli (anti)eroi più originali della Marvel – non a caso, viene chiamato il “mercenario chiacchierone”. Ecco a voi Deadpool: l’unico a distruggere in mille pezzi la quarta parete del cinema e, non per ultimi, gli avversari che trova sul suo cammino.

 

deadpool 2 - la seconda venuta, deadpool, vanessa carlysle, domino, cable, wade wilson

VANESSA CARLYSLE

La storia d’amore tra Vanessa e Wade al bar di Weasel può essere definita, senza alcun dubbio, un colpo di fulmine. Lei, una prostituta; lui, un mercenario; due persone relegate ai margini della società e con un passato turbolento. Nonostante questo, Vanessa è una ragazza dolce e gentile, e soprattutto piena di energia, come dimostrano le nottate infuocate che i due passano insieme. Dopo giorni di sfrenata passione, Wade e Vanessa decidono di compiere il grande passo, trasferendosi in un grazioso appartamento dove intendono passare tutta la vita insieme. La dimostrazione del gran cuore di Wade si manifesta nella proposta di matrimonio dopo nemmeno un anno dal loro primo appuntamento. “Finché morte non ci separi”, afferma la storica frase pronunciata durante la cerimonia, ma la ragazza mai poteva pensare che quel momento potesse arrivare in così poco tempo, quando scopre la malattia di Wade. Pur devastata nel morale, Vanessa ha sempre messo in primo piano il marito, supportandolo nei momenti difficili e dimostrando di avere un carattere forte. Un aspetto che di certo Wade non dimenticherà.

 

deadpool 2 - la seconda venuta, deadpool, vanessa carlysle, domino, cable, wade wilson

CABLE

Il suo vero nome è Nathan Cristopher Charles Summers, ma tutti lo conoscono con un’altra identità: Cable. L’uomo, raffigurato assieme a Deadpool e a tutti i soggetti del film durante il tradizionale pranzo di ringraziamento, è figlio di Scott Summers (Ciclope) e di Madelyne Pryor, la clone di Jean Grey realizzata dal villain Sinistro per formare quello che è il mutante ideale, unendo le caratteristiche genetiche di due dei personaggi più potenti degli X-Men. Sebbene il trailer giochi sull’assenza di computer grafica al suo braccio metallico, Cable si può definire un avversario potente, con abilità telepatiche e telecinetiche, fino a quando il malvagio Apocalisse non decide di infettarlo con un virus che porta gradualmente alla perdita dei poteri e alla morte. La cura nel presente non esiste, la sua esistenza si trova quindi a uno snodo cruciale. Fortunatamente per lui, gli Askani, un clan proveniente dal futuro, hanno la soluzione per bloccare l’avanzamento di questo morbo, ma per salvarlo, devono per forza portarlo nella loro epoca per compiere le cure necessarie. Tornato nel presente, Cable è cambiato: il braccio e l’occhio sinistro sono robotizzati, ma è comunque rinvigorito e pronto a combattere, anche se dovrà vedersela con quella faccia tosta di Deadpool.

 

deadpool 2 - la seconda venuta, deadpool, vanessa carlysle, domino, cable, wade wilson

DOMINO

Sempre di sperimentazioni in laboratorio si tratta, ma qui è il Governo degli Stati Uniti l’artefice principale di test genetici che hanno coinvolto, in contesti diversi, altri personaggi come Wolverine e lo stesso Deadpool. Neena Thurman rappresenta uno dei pochi esiti riusciti del Progetto Armageddon, nato per creare l’arma perfetta per i loro scopi militari. Tuttavia, come è successo nel caso di Logan, la ragazza decide di scappare da quel posto rifugiandosi da un prete a Chicago, padre Rudolpho Boschelli, che l’assiste fino a quando i suoi poteri mutanti non si sono completamente formati. Tra le sue abilità, la ragazza riesce a mutare con la propria mente le probabilità in suo favore, modificando gli eventi in corso. Il suo potere può influenzare qualsiasi genere di arma o strumento, una capacità che è simile a quella di un altro personaggio Marvel, Scarlet Witch, comparsa tra le fila dei Vendicatori. Non a caso il suo soprannome le calza perfettamente, se si considerano le sue capacità influenti quando è in missione. Domino non ha proprio il carattere da santarellina: al contrario, sin da subito la sua indole la porta verso il lavoro da mercenario, una professione appagante e proficua, unendosi a gruppi altamente specializzati e con poteri straordinari. Del resto, una sua sola mossa può essere determinante per le sorti dell’intera partita.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>