Legion – i primi dettagli della seconda stagione in onda su Fox

Legion – i primi dettagli della seconda stagione in onda su Fox

Il periodo di astinenza può dirsi concluso. Non si tratta di sostanze stupefacenti, ma qualcosa di molto, ma molto, più potente. La seconda stagione di Legion sbarcherà ufficialmente su Fox mercoledì 4 aprile alle 21, 24 ore dopo la messa in onda negli Stati Uniti. Se il pubblico si è sentito sorpreso su ciò che è stato mostrato nei primi episodi, ancora non ha visto nulla rispetto a quelle che sono le reali potenzialità di questa serie televisiva di Marvel Television. Al centro del racconto psichedelico è David Haller, interpretato da Dan Stevens, un mutante che tempo soffre di un forte disturbo schizofrenico. Dopo un tentativo di suicidio, il giovane viene portato in un istituto psichiatrico dove si cerca di trovare un rimedio a questi ripetuti attacchi. Quei sintomi nascondono tuttavia una realtà ben diversa da un problema psichico. David scoprirà di avere poteri telepatici e di avere molteplici personalità, ognuna delle quali può causare una variazione della realtà circostante.  David non sembra avere alcun controllo di questa capacità, ma l’incontro con Syd (dal volto di Rachel Keller) cambierà inevitabilmente il suo rapporto con il suo potere.  Anche lei possiede un’abilità specifica, quella di scambiare il proprio corpo con un altro al solo tocco della pelle, e sarà proprio la ragazza a portare David a prendere coscienza di sé e della sua vera natura.

La seconda stagione di Legion riprenderà il suo corso dai quesiti rimasti in sospeso, come quello che interessa il Re delle ombre, il parassita alieno che aveva attaccato la mente del protagonista infettando le sue personalità. Nonostante David sia riuscito a liberarsi di lui, l’essere non si fermerà, influenzando ancora la psiche del protagonista anche se questo non si trova ancora all’interno della sua mente. La prima puntata partirà proprio dal Re delle ombre, che ora si trova nelle vesti di Farouk (impersonato da Navid Negahban), un mutante che decide di contagiare la popolazione con un morbo che causa i tocchi ripetuti dei denti. Tra le intimidazioni dell’essere malvagio (tra le quali il giungere della “fine di ogni cosa”), gli rammenta l’imminente fragilità della sua relazione con Syd, dal momento che “lei vive nel futuro che tu stai per distruggere”, una condizione che nemmeno l’amore potrà sostenere.

Legion è scritta e prodotta da Noah Hawley, vincitore di un Emmy per la serie televisiva Fargo tratta dall’omonimo lungometraggio dei fratelli Coen. La sua carriera spazia inoltre nella realizzazione di romanzi editi in Italia da Mondadori e Einaudi, e nel cinema, dove prossimamente si siederà dietro la macchina da presa nel suo primo progetto dal titolo Pale Blue Dot, con protagonisti Natalie Portman e Jon Hamm.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>