Loro – il film di Paolo Sorrentino diviso in due capitoli?

Loro – il film di Paolo Sorrentino diviso in due capitoli?

“Che cosa ti aspettavi? Di poter essere l’uomo più ricco del paese? Fare il premier e che anche tutti ti amassero alla follia?”

“Sì, io mi aspettavo proprio questo”.

Poche parole, ma essenziali nel definire chi sarà al centro dell’ultimo film di Paolo Sorrentino Loro, prodotto da Indigo Film e distribuito da Universal Pictures. Il protagonista è un ritorno gradito nelle fila del regista napoletano, Toni Servillo, un attore che con la maschera ha già avuto modo di impersonare un altro statista sempre in un lungometraggio di Sorrentino, Giulio Andreotti. Da Il Divo, si passa a un personaggio che ha fatto del suo ego e del culto della persona il suo cavallo di battaglia, l’ormai “ex” cavaliere Silvio Berlusconi, un uomo che nasce come imprenditore edile, televisivo e sportivo, e finisce col diventare Presidente del Consiglio per tre mandati istituzionali, uno dei più longevi della Repubblica italiana con 3 mila e 340 giorni come Capo del Governo.

Secondo quanto rivelato da Variety, Paolo Sorrentino avrebbe deciso di suddividere Loro in due capitoli cinematografici, essendo entusiasta di quanto compiuto fino ad ora e avendo a disposizione un numero elevato di materiale filmico che non vorrebbe lasciare fuori dal progetto. L’elemento tuttavia interessante è che, come riporta la stessa rivista, il primo episodio del film dovrebbe uscire nel nostro paese il 24 aprile, a due settimane esatte dal Festival di Cannes, un fatto che potrebbe escludere una sua partecipazione all’evento cinematografico francese, dal momento che non si troverebbe ad avere in concorso una vera e propria anteprima internazionale. Ci sono tuttavia dei precedenti che hanno come soggetto principale un autore amato dai cittadini transalpini. Nanni Moretti è stato inserito nel concorso principale a Cannes nel 2006 nonostante l’uscita de Il Caimano fosse stata anticipata al 24 marzo, un film che condivide la stessa tematica con l’opera di Sorrentino, con la differenza che Moretti non l’affronta in maniera diretta, ma attraverso la storia di un produttore cinematografico di serie b. Lo stesso è accaduto con Habemus Papam nel 2011, e recentemente con Mia Madre, in concorso a Cannes nel 2015, sebbene entrambe le opere siano state rilasciate nelle sale rispettivamente il 15 aprile e il 16 aprile.

Non ci sono state né conferme né smentite da parte di Universal Pictures, ma fonti interne hanno dichiarato che Loro ufficialmente è stato proposto per concorrere al festival di Cannes, anche se non è ancora chiaro se riguarderà il primo capitolo o entrambi i lungometraggi.

Nel cast, Toni Servillo, Riccardo Scamarcio, Chiara Iezzi, Fabrizio Bentivoglio, Elena Sofia Ricci, Roberto Herlitzka, Ricky Memphis, Roberto De Francesco, Dario Cantarelli e Alessia Fabiani

Qui il teaser trailer

Fonte: Variety

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*