Black Panther supera il miliardo di dollari al box office

Black Panther supera il miliardo di dollari al box office

Da forestiero a eroe incontrastato per l’intera società. Che si tratti di realtà o di finzione cinematografica non fa alcuna differenza, perché il dato di fatto è uno solo: Black Panther, ideato da Stan Lee e Jack Kirby, è uscito allo scoperto dal suo paese d’origine, Wakanda, e gli effetti si sono sentiti eccome. Per quanto riguarda la Marvel Cinematic Universe, lo sapremo solo con l’uscita di Avengers Infinity War, il film che vedrà tutti i supereroi comparsi nei diversi capitoli sfidare uno dei villain più potenti, Thanos. Per i fan della Pantera Nera, il produttore Kevin Feige ha sciolto già le riserve su ciò che vedremo nel prossimo crossover dei Vendicatori, dopo l’uscita del teaser trailer nel quale il territorio wakandiano emerge negli ultimi frammenti del filmato. Già da quelle immagini l’impressione è che proprio quel posto, tenuto inizialmente all’oscuro da una delle comunità più avanzate in campo tecnologico grazie alla presenza dei depositi di vibranio, diventerà il palcoscenico principale della battaglia tra gli Avengers e l’esercito di Thanos. La conferma arriva dal responsabile della MCU.

“Ci avete sentito parlare fino alla nausea del fatto che eravamo in produzione su Avengers prima che venisse rilasciato Thor o Captain America. Stessa cosa con l’intero terzo atto di Infinity War in Wakanda”.

Prima di approdare sul grande schermo, il personaggio di Black Panther è comparso per la prima volta su vignetta nel 1966 ne I Fantastici Quattro (Vol. 1) n. 52, e nel tempo è divenuto uno dei soggetti più adorati da parte degli appassionati della Marvel, essendo stato uno dei primi a rompere con la tradizione e divenendo una vera e propria icona culturale che andava contro le barriere razziali che in quel momento vigevano negli Stati Uniti. Dal fumetto, la grande svolta cinematografica, con Black Panther che ha stravolto il box office globale raggiungendo la soglia del 1 miliardo di dollari. In Italia, uscito il 14 febbraio, il lungometraggio diretto da Ryan Coogler con protagonisti Chadwick Boseman, Michael B. Jordan, Lupita Nyong’o, Danai Gurira, Martin Freeman, Daniel Kaluuya Angela Bassett, Forest Whitaker e Andy Serkis ha ottenuto oltre 6 milioni di euro d’incasso. Un successo inaspettato per un eroe non conosciuto rispetto ad altri colleghi come Spider-Man, Iron Man e Captain America, ma che rappresenta la risposta a un bisogno di racconti inediti, diversi per tematiche, e con soggetti attuali con i quali potersi identificare, come afferma l’amministratore delegato di The Walt Disney Company Italia Daniel Frigo.

“Black Panther è il sedicesimo film distribuito da The Walt Disney Company ad aver superato il miliardo di dollari di incasso in tutto il mondo: un successo eccezionale e significativo per tutti noi. Nell’Universo Cinematografico Marvel questo film porta a un nuovo livello la diversità già presente nei fumetti. Ora, grazie al valore umano e sociale di questo personaggio, il pubblico ha un nuovo supereroe in cui immedesimarsi”.

È difficile ora non immaginarsi un secondo episodio di Black Panther, e Kevin Feige ha già assicurato i fan che Marvel Studios è già al lavoro per riportare in scena il re di Wakanda T’Challa.

“Lo faremo assolutamente. Uno dei diversivi preferiti di Marvel Studios è quello di fare una pausa e parlare su cosa faremo nella seconda parte del racconto. Ci sono state molte di quelle conversazioni mentre stavamo creando il primo capitolo di Black Panther. Abbiamo già delle idee i mente e una direzione abbastanza solida su dove vogliamo andare con il secondo”.

Fonte: EW

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>