Stranger Things 3 – tutti gli aggiornamenti sulla serie Netflix

Stranger Things 3 – tutti gli aggiornamenti sulla serie Netflix

C’è tanta attesa per la terza stagione di Stranger Things, la serie televisiva diventata ormai un culto per i suoi continui omaggi ai grandi film del passato, a partire dagli anni ’70 fino agli intensi e rombanti anni ’80. Bisognerà aspettate il 2019 per assistere ai nuovi episodi della storia, che sempre di più integra il paranormale, il fantasy e l’horror nella classica ambientazione americana, come Hawkins, la piccola città dell’Indiana al centro degli strani avvistamenti dopo gli incidenti accaduti nel The Hawkins National Laboratory. Protagonisti del racconto sono Mike (Finn Wolfhard), Dustin (Gaten Matarazzo), Lucas (Caleb McLaughlin) e Will, quattro compagni di classe nerd che si trovano spesso a immergersi nel classico gioco Dungeons&Dragons, dove demogorgoni e personaggi di fantasia riempiono la loro serata di ricreazione lontana dalle noiose giornate di scuola. Ben presto scopriranno però che quel mondo apparentemente distante e rintanato nella loro immaginazione emergerà dal sottosopra, il luogo che improvvisamente inghiottisce uno dei suoi amici, il piccolo Will, portando la madre Joyce (Winona Ryder), lo sceriffo Jim Hopper (David Harbour), e gli adolescenti Nancy (Natalia Dyer) e Jonathan (Charlie Heaton) nella disperata ricerca del ragazzo. In più conosceranno una ragazza dagli incredibili poteri soprannaturali, la giovane Undici (Millie Bobby Brown), indispensabili per comprendere quale direzione intraprendere.

La seconda stagione di Stranger Things è stata altrettanto emozionante e ricca di tensione. Nuovi personaggi si sono presentati agli occhi dello spettatore, come Maxine (Sadie Sink) e Billy (Dacre Montgomery), i nuovi arrivati nella scuola di Hawkins. Max, conosciuta ai molti come “Madmax” (un chiaro omaggio alla trilogia di George Miller) è una giovane ragazza dai capelli rosso accesi dai comportamenti da maschiaccio, che va in giro con lo skate e con vestiti che contrastano quelli delle compagne di classe. Il fratello Billy non è da meno per quanto riguarda gli atteggiamenti fuori dal comune, nonostante differisca dalla sorella per il suo traboccante egoismo e per le sue condotte da irresponsabile. In più, ad apparire in questa seconda stagione è Sean Astin nel ruolo di Bob Newby, l’ex compagno di classe di Joyce che da anni lavora in un negozio di elettronica. L’attore non è stato scelto a caso, vista la sua interpretazione ne I Goonies, uno dei cult più rappresentativi degli anni ’80 diretto da Richard Donner.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ma il personaggio che più emerge per simpatia e carisma è stata la piccola Erica Sinclair, la sorella di Lucas impersonata da Priah Ferguson che, usando un eufemismo, non condivide per nessuna ragione i gusti del fratello più grande, prendendolo spesso in giro in quelle rare, ma uniche, occasioni nelle quali è comparsa in Stranger Things. L’attrice tornerà anche nella terza stagione, ma non si accontenterà di queste brevi uscite come nel precedente capitolo. Questa volta Erica si ritroverà ad affrontare una dura missione per salvare la città di Hawkins da una nuova e inattesa minaccia, accompagnata dai suoi amici più fidati. La vera new entry ha invece il volto di Maya Hawke, l’interprete figlia di Uma Thurman ed Ethan Hawke che reciterà nel ruolo di Robin, una giovane acuta e anticonformista che, stufa del suo mediocre lavoro, desidera trovare quel pizzico di pepe in più per dare un senso alla sua vita. Come si è potuto vedere in queste due stagioni, Hawkins rappresenta il posto giusto per lei, un posto ricco di stranezze e di segreti che attirerà ben presto l’attenzione di Robin.

Dunque, come il produttore esecutivo Shawn Levy ha dichiarato in un’intervista a Glamour, Stranger Things prenderà nuovi percorsi narrativi, lasciando il povero Will a riposo dopo due intense stagioni dove è stato il fulcro centrale del racconto.

“Daremo a Will una pausa. Non faremo passare l’inferno a Will per questa terza stagione. Avrà a che fare con controversie di una certa importanza, ma non sarà forzato a interpretare un’altra volta un personaggio angosciato come in passato”.

Tra gli altri ruoli ancora da assegnare, The Hashtag Show ha rivelato alcune parti che soso state scritturate per la terza stagione di Stranger Things, come il futuro sindaco Larry Kline, considerato uno dei politici tipici di quel tempo, corrotto, ambiguo e interessato solo agli interessi individuali. Tra gli altri personaggi rivelati dal sito, c’è il giornalista Bruce che condivide in alcuni punti il carattere del primo cittadino di Hawkins. È un reporter di 50 anni, estremamente sessista, in chiaro sovrappeso e sporco sia fisicamente che interiormente. L’unica ad avere un’impressione di bontà è Patricia Brown, una donna di 70 anni che non perde occasione nella pulizia del giardino personale, e che sarà un personaggio essenziale per quanto riguarda i suggerimenti che offrirà ai ragazzi del quartiere.

Fonte: Glamour, The Hashtag Show

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>