Tre Manifesti A Ebbing, Missouri protagonista dei BAFTA 2018

tre manifesti a ebbing missouri, bafta 2018, blade runner 2049, frances mcdormand, guillermo del toro, gary oldman, sam rockwell, allison janney

Poco più di 2 settimane e raggiungeremo la fine della stagione dei premi con gli Oscar, ma intanto ieri sera a Londra si sono tenuti i britannici BAFTA Awards, un altro importante round nel percorso tra i più prestigiosi riconoscimenti dell’industria cinematografica.

Ecco quindi al centro della serata Tre Manifesti A Ebbing Missouri. Tra commedia e dramma, il film di Martin McDonagh, western-noir  moderno guidato dall’anelito di giustizia di una madre che ha perso la figlia in un crimine violento, riceve il duplice riconoscimento, sia miglior film inglese che miglior film in generale, oltre al premio alla miglior attrice protagonista per Frances McDormand e alla miglior sceneggiatura originale, come anche il miglior attore non protagonista a Sam Rockwell. Sia lui che la McDormand sono freschi di vittoria anche ai Golden Globe

Guillermo Del Toro incassa il premio alla regia per The Shape Of Water. La favola romantica e drammatica del regista messicano si assicura anche il riconoscimento alle migliori scenografie e alla miglior colonna sonora, opera di Alexandre Desplat.

tre manifesti a ebbing missouri, bafta 2018, blade runner 2049, frances mcdormand, guillermo del toro, gary oldman, sam rockwell, allison janney

Anche Gary Oldman, con la sua interpretazione di Winston Churchill in L’Ora Più Buia, conquista il BAFTA al miglio attore protagonista dopo aver già ottenuto il Golden Globe per la stessa performance nel film di Joe Wright. La miglior attrice non protagonista secondo il prestigioso premio britannico è invece Allison Janney, nei panni della madre della protagonista in I, Tonya.

Blade Runner 2049 trova spazio con i riconoscimenti relativi a due degli aspetti più caratteristici del film. Oltre al premio per i migliori effetti visivi il sequel del cult fantascientifico si aggiudica infatti la meritatissima categoria della fotografia, firmata dal grande Roger Deakins. Giunto ormai alla 14ma nomination agli Oscar, chissà che quest’anno non tocchi proprio a lui ricevere la statuetta.

Anche Chiamami Col Tuo Nome, il film di Luca Guadagnino, conquista un premio, quello per la miglior sceneggiatura adattata, ad opera di James Ivory, una delle 4 nomination che il film del regista italiano ha ottenuto anche agli Academy Awards. Miglior film d’animazione è l’ultima fatica di casa Pixar, Coco, mentre a Dunkirk rimane solo il premio tecnico del sonoro.

Tre Manifesti A Ebbing, Missouri a questo giro svetta senza difficoltà sugli avversari, non resta che attendere il prossimo round.

tre manifesti a ebbing missouri, bafta 2018, blade runner 2049, frances mcdormand, guillermo del toro, gary oldman, sam rockwell, allison janney

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*