House of Cards – Diane Lane e Greg Kinnear nel cast della serie Netflix

House of Cards – Diane Lane e Greg Kinnear nel cast della serie Netflix

È iniziata ufficialmente mercoledì la fase di produzione della sesta e ultima stagione di House of Cards, tratta dai romanzi di Sir. Michael Dobbs. La realizzazione della storia è stata inizialmente interrotta a causa delle accuse di molestie sessuali da parte dell’attore Anthony Rapp verso l’interprete Kevin Spacey, che in questo racconto impersonava il ruolo principale di Frank Underwood. La denuncia di Rapp, che afferma di averle subìte all’età di 14 anni, ha scatenato una reazione a catena da parte non solo di Netflix, ma anche di altre case che hanno immediatamente preso le distanze da Spacey. Si pensi al caso di Tutti i soldi del mondo, nel quale il regista Ridley Scott ha deciso, senza interpellarlo, di sostituire l’attore di American Beauty con Christopher Plummer nella parte del magnate Paul Getty. Il servizio di streaming americano ha optato per la stessa soluzione attuata da Sony, allontanandolo dal progetto seriale e scegliendo di non completare il biopic sulla vita di Gore Vidal, con Spacey nel ruolo di protagonista.

L’ultimo capitolo della saga, composto da 8 episodi, si svolgerà attorno alla figura della moglie Claire, interpretata da Robin Wright. Ad accompagnarla in House of Cards, oltre a Michael Kelly, Jayne Atkinson, Patricia Clarkson, Constance Zimmer, Derek Cecil, Campbell Scott e Boris McGiver, ci saranno Greg Kinnear e Diane Lane, qui nella parte di fratello e sorella. Per Lane questa rappresenta la sua prima esperienza televisiva in una serie, dopo aver partecipato al film Cinema Verite distribuito da HBO e grazia la quale entrò nella cinquina per la miglior attrice in una mini-serie o film per la televisione ai Golden Globes nel 2012. Il suo debutto sulla scena cinematografica avvenne con Una piccola storia d’amore di George Roy Hill, mentre tra i lungometraggi nei quali ha avuto modo di recitare, spiccano le opere di Francis Ford Coppola I ragazzi della 56ª strada, Cotton Club e Rusty il selvaggio e il racconto su Chaplin Charlot. Durante la sua carriela, Diane Lane ha ricevuto diverse candidature, dalla nomination agli Oscar per la migliore interpretazione femminile per Unfaithful – L’amore infedele, ai Golden Globes sempre per il film di Adrian Lyne, e per Sotto il sole della Toscana di Audrey Wells. Per quanto riguarda invece Greg Kinnear, l’interprete ha ottenuto la nomination agli Academy Awards e ai Golden Globes per il miglior attore non protagonista per Qualcosa è cambiato di James L. Brooks, oltre ad aver preso parte in Little Miss Sunshine di Jonathan Dayton e Valerie Faris, Fast Food Nation di Richard Linklater e The Gift – Il dono di Sam Raimi.

Nel 2013, House of Cards, prodotta da Melissa James Gibson, Frank Pugliese, Robin Wright, David Fincher, Joshua Donen, Dana Brunetti, Eric Roth, Michael Dobbs e Andrew Davies, è diventata una delle serie con il maggior numero di candidature, ottenendo 53 nomination agli Emmy, e vincendo 2 dei 6 Golden Globes per i quali era in lizza.

Fonte: Variety

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*