Xavier Dolan – l’ottavo film avrà il titolo di Matt & Max

Xavier Dolan – l’ottavo film avrà il titolo di Matt & Max

È ancora avvolta nel mistero l’uscita esatta nelle sale dell’ultimo film di Xavier Dolan La mia vita con John F. Donovan, previsto comunque per il 2018, ma l’autore e attore ha già in mente quello che sarà il prossimo lavoro da regista, come rivelato dalla rivista The Hollywood Reporter. Il suo può essere definito un ritorno alle origini, ai suoi primi progetti girati in Canada, quando ancora era un cineasta alle prime armi. Dolan, nonostante l’età di 29 anni, ha all’attivo 7 lungometraggi, esordendo nella kermesse francese di Cannes grazie al suo primo film J’ai tué ma mère. Più che una retromarcia verso il passato, il suo rimane comunque uno sguardo verso il futuro, grazie a tematiche sempre più attuali e che l’hanno ispirato spingendolo verso un racconto dai tratti intimisti e umani. Matt & Max sarà realizzato in lingua francese, come l’altro suo successo È solo la fine del mondo, con protagonisti Lea Seydoux, Vincent Cassel e Marion Cotillard, e vincitore del Gran premio della giuria a Cannes, ma che segnò una rottura dei rapporti tra Xavier Dolan e il festival diretto da Thierry Frémaux. A interpretare il ruolo di Max sarà lo stesso autore, mentre non nasconde la possibilità che la sua musa Anne Dorval, che ha impersonato i ruoli principali delle sue opere più riuscite come Mommy e J’ai tué ma mère, torni a lavorare nel suo film, interpretando la parte della madre.

“Il mio desiderio [in “La mia vita con John F. Donovan”] era di parlare dell’omosessualità e del modo in cui lo viviamo, di come lo vediamo, di come lo etichettiamo, di come lo organizziamo come società. [Invece è diventato] più un omaggio ai drammi familiari degli anni ’90 piuttosto che una profonda riflessione su ciò che significa essere gay”.

Il pensiero di voler raccontare quel mondo è scaturito proprio durante la produzione di Boy Erased ad Atlanta, il film diretto da Joel Edgerton nel quale figura come interprete assieme a Joel Edgerton, Nicole Kidman, Joe Alwyn, Russell Crowe. La storia ruota attorno a Garrard, un giovane ragazzo che rivela al padre, pastore cattolico, di essere omosessuale. Il personaggio verrà infine spinto verso una terapia supportata dalla Chiesa per “convertirlo” e portarlo verso la giusta strada. Aver vissuto, seppur in un contesto di finzione, l’assurdità di quella storia è stato fondamentale per convincerlo a scrivere la sceneggiatura per il suo ottavo lungometraggio. Non manca, tuttavia, un grosso ringraziamento per il coraggio e il valore impresso dal regista italiano Luca Guadagnino, al cinema in questo momento con Chiamami col tuo nome.

“All’inizio sentivo il bisogno di esplorare personaggi che non erano necessariamente gay, ma quando ho letto Boy Erased, quella storia mi ha toccato il cuore. Mi sono confrontato con un materiale così maturo, come Boy Erased, Call Me by Your Name e God’s Own Country, e questo mi ha dato il desiderio di parlare di omosessualità da un punto di vista adulto – e non post-adolescenziale – e parlare della mia generazione, dei miei amici e delle amicizie. Mi ha fatto venire voglia di scrivere di due innamorati che non si erano mai resi conto di avere una preferenza per gli uomini. Voglio parlare della vera amicizia e del vero amore”.

Prima di vedere Matt & Max materializzarsi sul grande schermo, bisognerà attendere l’ultimo lavoro di Xavier Dolan, La mia vita con John F. Donovan, che racconta lo scambio di lettere tra la star John F. Donovan (Kit Harington) e il suo accanito sostenitore Rupert Turner (Jacob Tremblay). Quando quelle corrispondenze vengono pubblicate dalla giornalista Moira McAllister-King (Jessica Chastain), la sua vita precipita inesorabilmente, mettendo in crisi la sua intera carriera.

 

Fonte: The Hollywood Reporter

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>