Obbligo o Verità (Truth Or Dare), la nuova scommessa horror di Blumhouse

Truth or dare, blumhouse, horror, lucy hale, tayler posey

È stata anticipata negli Stati Uniti l’uscita del film Obbligo O Verità (Truth or Dare) dal 27 al 13 aprile (che sarà pertanto un perfetto venerdì 13). Più che una scelta di Universal Pictures sembra un altro dei giochini promozionali escogitati da Blumhouse Productions, che sta dietro la realizzazione della pellicola. La società fondata da Jason Blum non sta ferma un attimo quanto a orrori cinematografici e con Truth or Dare trasforma in nuova scommessa un’altra delle loro produzioni dopo una stagione piuttosto fortunata. Ai successi di Split, Happy Death Daye soprattutto di Get Out, entrato a buon diritto nella stagione dei grandi premi e reduce da incassi strabilianti, si aggiungono infatti i lusinghieri risultati del recente capitolo della serie Insidious, Insidious – The Last Key, che a fronte di un budget di 11 milioni di dollari ne ha già guadagnati 54 in tutto il mondo.Nella migliore delle tradizioni degli horror giovanili, Truth or Dare racconta di un gruppo di giovani studenti in vacanza in Messico, dove iniziano un gioco, “truth or dare”, che al loro ritorno a casa si tramuta in incubo con entità sovrannaturale contro cui confrontarsi. Un gioco da portare a termine possibilmente vivi. Se non dici la verità muori, se non superi l’obbligo… muori.

Truth or dare, blumhouse, horror, lucy hale, tayler posey

Sembra passata un’eternità dalle “regole” per sopravvivere a un horror, come postulato in Scream. Ma nella nuova ondata di horror americani tocca affrontare sempre più spesso qualcosa di impalpabile e terrificante, tant’è che i primi commenti degli internauti dopo la messa online a inizio gennaio del trailer della pellicola, azzarda paragoni tra It Follows e Final Destination. Un trailer in cui i ghigni deformi sui volti dei malcapitati, tra l’altro, impone ormai un marchio di fabbrica che sembra appartenere al nuovo cinema horror di oggi, abitato da presenze provenienti dall’altrove. Il film è anche una doppia scommessa per il regista Jeff Wadlow, dopo il non esaltante risultato ottenuto da Kick-Ass 2, e per la coppia di sceneggiatori Jillian Jacobs e Michael Reisz alla prima prova con il cinema. Reisz, anche attore, ha scritto parecchio per la tv: Shadowhunters e Boston Legal. Per operazioni del genere, riservata massima attenzione al cast. I protagonisti sono stati scelti pescando nel sicuro mondo del piccolo schermo e in prima linea a vincere il diabolico gioco sono stati spediti Lucy Hale (Pretty Little Liars) e Tyler Posey (Teen Wolf). Girato la scorsa estate, Truth or Dare ha già il suo motto-barra-ammonimento: The Game is Real!

Truth or dare, blumhouse, horror, lucy hale, tayler posey

 

Mario A. Rumor

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*