In cantiere una nuova serie per Netflix: Baby

Netflix, baby, fabula pictures

A un mese dall’uscita della prima serie italiana prodotta da Cattleya Suburra e la notizia della docu-serie dedicata alla squadra di calcio della Juventus, Netflix ha ordinato la realizzazione del nuovo prodotto originale made in Italy, Baby, ideata dalla casa di produzione Fabula Pictures. Il racconto, di 8 episodi, si incentra sulla vita di alcune adolescenti che frequentano le scuole superiori a Roma, ed è liberamente ispirata da un fatto di cronaca vera, che riguarda lo scandalo delle Baby Squillo avvenuta nel quartiere dei Parioli. I giovani al centro della scena si troveranno in cerca della propria personalità e indipendenza, in un conflitto interiore che li coinvolge direttamente e che comprende gli amori proibiti, le pressioni delle famiglie e i segreti più nascosti.

La serie in programma sulla piattaforma streaming americana vuole essere un ritratto che rappresenti il più possibile le diverse esperienze dei ragazzi italiani. Baby sarà curata dai GRAMS, un nuovo collettivo di autori composto da cinque giovani scrittori: Antonio Le Fosse, Eleonora Trucchi, Marco Raspanti, Giacomo Mazzariol e Re Salvador. Ad aggiungersi nella fase di scrittura della sceneggiatura ci saranno anche Isabella Aguilar e Giacomo Durzi, che contribuiranno con la loro visione al racconto della vicenda.

“Siamo orgogliosi di continuare ad investire in contenuti originali in Italia- dichiara Erik Barmack, Vice President International Originals di Netflix, – e Baby è rappresentativa dei nuovi e avvincenti programmi dei produttori di talento che amiamo. Non potremmo essere più emozionati di iniziare a lavorare a questa serie”.

“Siamo davvero entusiasti di lavorare con Netflix per far conoscere nuove voci e storie italiane al pubblico di tutto il mondo. – conclude Nicola De Angelis, executive producer di Fabula Pictures – La grande libertà creativa che Netflix ci offre è il terreno perfetto per sperimentare nuove modalità di storytelling nella televisione del nostro paese”.

Le riprese inizieranno nel 2018.

Riccardo Lo Re

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>