The Void

The Void, steven konstanki jeremie gillespie

3 stelle

IN SALA 21 SETTEMBRE

CERT R / 90 MIN.

REGIA Steven Kostanski, Jeremy Gillespie

CAST Poole, Kathleen Munro, Kenneth Welsh,
Daniel Fathers

TRAMA Quando incontra un uomo ricoperto di sangue in una strada buia e isolata, un agente di polizia lo conduce all’ospedale più vicino. È l’inizio di un viaggio da incubo nelle profondità di una minaccia terribile e sovrannaturale.

Grazie al loro background ben radicato nel cinema indie, legato a produzioni a basso costo realizzate con scarsità di mezzi ma abbondanza di trovate e intuizioni creative, i registi Steve Kostanski e Jeremy Gillespie danno vita a un horror tra i più originali degli ultimi anni. Pensata come una storia chiusa, The Void si svolge in un’unica location con un piccolo cast. Presenta un’incredibile gamma di sanguinosi e cruenti effetti speciali e le mostruose creature protagoniste hanno un design da incubo. The Void fonde il terrore e il disgusto per i corpi deformi de La mosca e La cosa con la paura surreale di Shining e L’Esorcista, inoltre evoca i toni delle opere di John Carpenter e le atmosfere dei film horror giapponesi come The Grudge. Tutti siamo stati influenzati da questi classici dell’horror, Ma The Void non ha nessuna intenzione di smantellare queste figure, piuttosto cerca di introdurre un concetto nuovo e originale che si avvale dell’uso di effetti speciali per le creature e di un’elevata dose di abilità nell’uso di protesi e make-up speciali – che i due registi affinano con costanza dal 2005 – per riuscire a raccontare una storia che è totalmente contemporanea. Unendo l’attitudine estetica del cinema horror moderno tipico degli anni ‘70 con l’uso di effetti speciali sofisticati tipici delle creature degli anni ‘80 e primi ‘90, i registi Konstanski e Gillespie evocano una storia terrificante caratterizzata dalla costante tensione tipica degli incubi e l’intensa claustrofobia che ritroviamo in La Cosa di John Carpenter.

The Void, steven konstanki jeremie gillespie

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>