Una famiglia con problemi mostruosi

Monster Family, distribuito da Adler, arriva in sala il 19 ottobre per raccontare, tra risate e suggestioni fantastiche, la “crisi” di una tipica famiglia contemporanea.

Ogni famiglia ha i suoi scheletri nell’armadio e le sue crisi da risolvere. A volte basta poco, una bella riunione generale davanti a una tavola imbandita, per riportare tutto alla normalità. Altre volte però, serve ben altro, per esempio un sortilegio che costringe i membri della famiglia a mettersi in gioco cambiando, loro malgrado, il punto di vista e la prospettiva.

 

È quello che succede nel film Monster Family, diretto da Holger Tappe, in uscita il 19 ottobre per Adler Entertainment. Basato sul romanzo Happy Family di David Safier, Monster Family racconta la storia di una famiglia infelice, i Wishbone. La mamma, Emma, è la proprietaria di una libreria sull’orlo del fallimento; il papà, Frank, è sfiancato dal lavoro e dal suo tirannico capo, la figlia Fay sta attraversando gli imbarazzanti anni dell’adolescenza e il figlio Max è così intelligente da essere continuamente vittima di bullismo.

Album 1

Durante una festa mascherata i Wishbone restano vittime di un incantesimo lanciato dalla perfida strega Baba Yaga. I loro costumi diventano realtà: Emma si trasforma in un vampiro, Frank nel mostro di Frankenstein, Fay in una mummia e Max in un piccolo lupo mannaro. Nonostante il trauma, la famiglia deve ora essere unita per trovare la strega e annullare l’incantesimo. Qui sotto il trailer:

Potrebbe interessarti anche...

Web Analytics