Gli Ultimi Jedi: il regista Rian Johnson parla del “nuovo” Luke Skywalker

luke skywalker, rian johnson, rey, star wars gli ultimi jedi

Nel finale di Star Wars – Il Risveglio della Forza Luke Skywalker non dice una parola, ma l’espressione sul suo volto e la solitudine di quell’isola parlano chiaro: Luke è cambiato. E che il biondo eroe della trilogia originale non sia più esattamente lo stesso sembra palese anche dal nuovo materiale promozionale che esce in questi mesi.
In un’intervista a Entertainment Weekly, il regista e sceneggiatore de Gli Ultimi Jedi, Rian Johnson ha parlato del ragionamento che hanno dovuto fare per “identificare” Luke in questa nuova trilogia e in particolare il perché delle sue azioni (o non-azioni).
“Il primissimo passo nello scrivere questo film è stato immaginarsi perché lui sia su quell’isola. Sappiamo che non è un vigliacco. Non è che si stia nascondendo perché ha paura. Ma sappiamo anche che lui deve essere a conoscenza del fatto che i suoi amici sono in pericolo. Deve essere a conoscenza del fatto che la galassia ha bisogno di lui. E se ne sta seduto su quest’isola in mezzo al nulla. Doveva esserci una risposta. Doveva essere una situazione in cui Luke Skywalker crede di stare facendo la cosa giusta. E il processo di capire di cosa si tratti e di sviscerare il tutto costituisce il viaggio che compirà Rey.”

luke skywalker, rian johnson, rey, star wars gli ultimi jedi

luke skywalker, rian johnson, rey, star wars gli ultimi jedi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Lost Password