luke skywalker, rian johnson, rey, star wars gli ultimi jedi

Gli Ultimi Jedi: il regista Rian Johnson parla del “nuovo” Luke Skywalker

Nel finale di Star Wars – Il Risveglio della Forza Luke Skywalker non dice una parola, ma l’espressione sul suo volto e la solitudine di quell’isola parlano chiaro: Luke è cambiato. E che il biondo eroe della trilogia originale non sia più esattamente lo stesso sembra palese anche dal nuovo materiale promozionale che esce in questi mesi. In un’intervista a Entertainment Weekly, il regista e sceneggiatore de Gli Ultimi Jedi, Rian Johnson ha parlato del ragionamento che hanno dovuto fare per “identificare” Luke in questa nuova trilogia e in particolare il perché delle sue azioni (o non-azioni). “Il primissimo passo nello scrivere questo film è stato immaginarsi perché lui sia su quell’isola. Sappiamo che non è un vigliacco. Non è che si stia nascondendo perché ha paura. Ma sappiamo anche che lui deve essere a conoscenza del fatto che i suoi amici sono in pericolo. Deve essere a conoscenza del fatto che la galassia ha bisogno di lui. E se ne sta seduto su quest’isola in mezzo al nulla. Doveva esserci una risposta. Doveva essere una situazione in cui Luke Skywalker crede di stare facendo la cosa giusta. E il processo di capire di cosa si tratti e di sviscerare il tutto costituisce il viaggio che compirà Rey.” luke skywalker, rian johnson, rey, star wars gli ultimi jedi luke skywalker, rian johnson, rey, star wars gli ultimi jedi

Potrebbe interessarti anche...

Web Analytics