Parola di King

Parola di King
La grande opera di Stephen King La Torre Nera, apparentemente impossibile da portare sullo schermo, sta finalmente per approdare al cinema. Il maestro del terrore in persona ci spiega come.

Testo Chris Hewitt

Hollywood si occupa di Stephen King da sempre, quasi da quando Stephen King è diventato “Stephen King”. Dal momento in cui il grande scrittore horror americano irruppe sulla scena a metà degli anni ‘70, studi cinematografici e registi importanti come Kubrick, Carpenter, De Palma, Cronenberg e Romero si sono messi in fila per portare le sue opere sugli schermi.

Perfino i suoi romanzi più impegnativi, come L’ombra dello Scorpione e It, sono diventati miniserie televisive, mentre Hollywood ha opzionato praticamente ogni parola scritta su carta da King. Mettiamola così: se questo articolo fosse stato scritto da lui, adesso ci sarebbe probabilmente già qualcuno degli studios a prenderne nota. Ma un’importante opera di King è rimasta finora vistosamente esclusa da ogni tipo di adattamento filmico. “L’uomo in nero fuggì nel deserto e il pistolero lo seguì”. Con queste parole inizia L’ultimo cavaliere del 1982, il primo romanzo di una serie che insieme forma la saga de La Torre Nera.

È un lavoro di un’ampiezza, profondità e ambizione impressionanti, che si dipana lungo svariati secoli e attraverso molteplici mondi. Tratta temi quali l’ossessione, il senso di colpa, l’atto della creazione, ci mostra l’occhio spietato e privo di emozioni del destino, conosciuto come ka, spesso rappresentato da una ruota che gira continuamente in una marcia senza fine. La versione breve della storia? Tratta principalmente del famoso pistolero, Roland Deschain, e della sua eroica banda di seguaci, i katet, nella loro missione per trovare e proteggere la Torre Nera, il fulcro di tutta l’esistenza, dalle forze del male determinate a distruggerla.

Da qualsiasi parte la si guardi, La Torre Nera è il coronamento della carriera di King. “È quello che ha richiesto più tempo, più sforzo e la maggiore quantità di energia creativa”, spiega l’autore, parlando a Empire in un’intervista in esclusiva mondiale dalla sua casa a Bangor, nel Maine. “Non è che un giorno ti metti a sedere e pensi: ‘bene penso che scriverò un opus magnum’. Ma mi sono detto: ‘questo potrebbe diventare davvero lungo ed entusiasmante e voglio provarci’. E guarda cos’è successo”…

Leggi il resto dell’intervista in esclusiva mondiale al Re del Terrore Stephen King sul numero di Empire di Settembre.

 

[su_divider top=”no”]

Il 10 agosto esce nei cinema italiani dell’attesissimo La Torre Nera di Nikolaj Arcel, primo film ispirato al fortunato ciclo di romanzi fantasy-horror-western scaturito dalla penna del Re. Se anche voi siete impazienti di scoprire questa epica storia di magia, vendetta, potere e coraggio con l’attore Idris Elba (Star Trek Beyond, Thor: Ragnarok, Avengers: Age of Ultron) nel ruolo del protagonista Roland Deschain e il Premio Oscar Matthew McConaughey (Interstellar, Dallar Buyers Club, Mud) in quello del diabolico super-villain, l’Uomo in Nero, qui sotto trovate il trailer ufficiale del film.

 

Per maggiori informazioni: La Torre Nera – Il sito ufficiale del film.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>