Scambio di identità nella nuova commedia Un Profilo Per Due

Scambio di identità nella nuova commedia Un Profilo Per Due

Che anche le persone anziane imparino a destreggiarsi con la tecnologia di tutti i giorni che per i giovani è il pane quotidiano può essere visto come un segno di vivacità e di capacità di adattamento, una cosa positiva. Ma, si sa, la tecnologia nasconde tentazioni in grado di insidiare chiunque, a prescindere dall’età. Per esempio, quella di giocare con la propria identità.

Si intitola Un Profilo Per Due il nuovo film del regista Stéphane Robelin, e racconta la storia di Pierre, un ottantenne che ha perso la moglie e vive in modo solitario. Per cercare di scuoterlo dalla sua condizione, la figlia decide di regalargli un computer, nel tentativo di stimolare la sua curiosità e sperando anche che magari questo strumento gli permetta di conoscere persone nuove. Istruito da un giovane di nome Alex, Pierre prende sempre più dimestichezza col computer e comincia anche a frequentare un sito di appuntamenti online.

Utilizzando l’identità di Alex, però, Pierre finisce per conoscere una ragazza e per innamorarsene. Il problema sorge quando arriva il momento di incontrarla di persona, cosa che spingerà Pierre a tentare di convincere Alex ad andare al posto suo. Le premesse sono già di base divertenti, ma Un Profilo Per Due cerca di intrattenere il pubblico con una mossa insolita, mettendo al centro della scena un anziano invece che un giovane.

Ecco cosa racconta in merito il regista:

Sento un legame con gli anziani. Mi piace immaginare quali siano le loro storie. Quando si invecchia tutto diventa più complicato. Si attraversa una nuova fase della vita, si cercano soluzioni e si combattono nuove battaglie! […] A Pierre si presenta l’opportunità di immedesimarsi in un giovane, da qui l’idea di uno scambio di identità tra un anziano signore e un ragazzo che potrebbe essere suo nipote.

A chi si rivolge il film?

A tutti. È un film su un uomo che trova un’amicizia per sfuggire alla solitudine e riscopre il desiderio di vivere. Il fatto che abbia settanta o ottanta anni non fa differenza. Ciò che conta è che un uomo scopre una nuova giovinezza e il gusto per la vita. È una commedia, i personaggi si divertono, discutono, ridono, mentono, giocano a nascondino con la verità… Con il solo scopo di trovare la felicità. Spero che questo attragga il pubblico.

Nel cast troviamo Pierre Richard, Yaniss Lespert e Fanny Valette. Distribuito da Officine UBU, Un Profilo Per Due esce il 31 agosto. Qui sotto trovate il trailer.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>