Mark Hamill a proposito di Darth Maul e della sua rapida uscita di scena

Mark Hamill a proposito di Darth Maul e della sua rapida uscita di scena

Il rigoglioso futuro della saga di Star Wars non deve farci scordare il suo grande passato (tranquilli, non accadrà mai), comprese le questioni riguardanti la nuova trilogia. Una delle cose migliori di quei film è stata senz’altro il personaggio di Darth Maul, il malvagio sith dal viso pesantemente tatuato che, con soli pochi minuti a disposizione e un numero di battute molto vicino allo zero, è riuscito a ritagliarsi un posto perpetuo tra le figure più iconiche della mitologia.

Saranno stati in molti a desiderare che il personaggio avesse più spazio e rappresentasse una minaccia più duratura con cui far misurare gli eroi protagonisti ancora e ancora. Beh, sappiate che l’idea ha attraversato i pensieri anche di uno degli attori fondamentali di Star Wars: Mark Hamill.

Durante le interviste rilasciate al D23 Expo, l’interprete di Luke Skywalker ha così commentato la brevità delle apparizioni di Darth Maul (da Polygon).

Darth Maul era proprio la figura dall’aspetto più cool. Non potevo credere che se ne fossero liberati così presto. Pensavo che sarebbe durato per tutti e tre i film!

Difficile non concordare con lui, ma è anche vero che utilizzarlo poco (e molto bene) ha probabilmente contribuito tanto a renderlo più prezioso e a proiettarlo nella leggenda insieme agli altri personaggi più popolari.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>