L’irlandese che ama i tassisti

pierce brosnan, james bond

Pierce Brosnan

La star di GoldenEye sa quanto costa un litro di latte?

Testo Neil Alcock

Hai un soprannome?
Il mio soprannome era “Irish” (irlandese, NdT.) quando andavo a scuola a Putney. Credo me lo dicessero per farmi un dispetto, ma io ne andavo fiero. Quando facevo scuola di recitazione mi chiamavano “Hollywood”, perché dicevo di voler fare dei film a Hollywood.

C’è un piatto che ti riesce bene?
Una volta facevo il pane — il pane di soda mi veniva particolarmente bene — ma è da un po’ che non tocco una pentola.

Quale incontro con una celebrità ti ha lasciato più affascinato?
Ero alla Night Of 100 Stars al Radio City Music Hall (nel 1985), quando ho conosciuto Robert De Niro. Stavamo aspettando di andare sul palco e sono riuscito a stringergli la mano e a dirgli quanto ammirassi il suo lavoro. Di recente l’ho rivisto e ho potuto di nuovo dirgli quanto lo ammiri come attore e come persona.

Che personaggio hai interpretato nella tua prima recita scolastica?
Ho sempre trovato le recite scolastiche piuttosto spaventose, ma il mio debutto su un palco fu per Il piccolo principe alla cattedrale di Southwark. Avevo già ben 18 anni. Io facevo il piccolo principe.

Chi è il contatto più famoso nella tua rubrica?
Mi viene in mente il presidente Bill Clinton.

Se gli dovessi mandare un messaggio ora, cosa gli scriveresti?
Torni, la prego!

Quand’è stata l’ultima volta che sei stato nudo all’aperto?
A Kauai (Hawaii), perché a casa nostra ci sono le docce all’aperto. È fantastico, dovreste provare!

Qual è la cosa peggiore che ti sei mai messo in bocca?
Un topo. Mi trovavo in Nigeria a girare un film chiamato Mister Johnson; una sera siamo andati in città e abbiamo provato degli spiedini tipici del posto. Credevo fosse manzo, invece era pelle di topo. Sono stato male per una settimana.

Pierce brosnan, intervista

Hai mai infranto la legge di proposito?
No. Me lo risparmio per i film.

Qual è il film che hai visto più volte?
Taxi Driver. Forse sei volte. E Il Padrino.

Quanto costa un litro di latte?
Un gallone di latte costa tre dollari e 98, ma credo che un litro costi, quanto, 40 centesimi? Questo è quello che dice Siri.

Hai qualche cicatrice?
In faccia ho una cicatrice che mi sono procurato con Il domani non muore mai. Era una scena di lotta e un tizio con addosso un casco ha dato una testata all’indietro, squarciandomi la faccia. Ne ho un’altra sulla fronte, questa me la sono fatta andando sulla tavola da surf qui a Malibu.

Che cos’hai in tasca in questo momento?
Non ho un centesimo! Sono seduto davanti al camino, fuori sta diluviando e sto disegnando mentre parlo con voi. Sto disegnando un uomo che somiglia a un albero.

Qual è il tuo primo ricordo?
Nuotare nel fiume Boyne in Irlanda, dove sono cresciuto, all’età di cinque o sei anni. Andare in fondo al giardino e guardare i grandi tuffarsi nel fiume. I miei nonni avevano un frutteto e di solito andavo a passeggiarci, cercavo un punto tranquillo del fiume e mi facevo una nuotata. Era stupendo.

Ti pulisci il bagno da solo?
Non sempre, ma è capitato che lo facessi.

Su una scala da uno a dieci, quanto è peloso il tuo culo?
Zero.

Liscio come quello di un bambino?
Puoi scommetterci.

Pierce brosnan, intervista

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>