Han Solo: la regia va a Ron Howard

Han Solo: la regia va a Ron Howard

Non ho niente contro i giovani registi che, se capaci, si ritrovano a dirigere film di grande importanza ma, per quanto il cambio di regia per lo spin-off su Han Solo sia stato un annuncio spiazzante, credo che la storia si sia conclusa in modo molto soddisfacente. A prendere il posto di Phil Lord e Christopher Miller sarà infatti Ron Howard.

Il regista non ha certo bisogno di presentazioni, essendo una leggenda del cinema americano degli ultimi quarant’anni e avendo firmato titoli di chiara fama a carrettate: da Fuoco Assassino ad Apollo 13, da Cuori Ribelli a Frost/Nixon passando per A Beautiful Mind, per citarne solo alcuni. Ebbene, tocca a lui condurre in porto la grande impresa del nuovo film antologico di Star Wars.

La scelta ha senso non solo per la bravura e affidabilità di Howard, ma anche perché lui viene dalla generazione che è cresciuta con gli Star Wars originali, e lui stesso menziona questo fatto nel tweet con cui ha commentato il suo ingresso in campo:

Sono ben più che grato di poter aggiungere la mia voce all’universo di Star Wars dopo essere stato un fan dal 25 maggio del ’77. Spero di onorare il grande lavoro svolto finora e di dare aiuto per essere all’altezza della promessa di un film su Han Solo.

Kathleen Kennedy, presidente della Lucasfilm, ha rilasciato il seguente comunicato:

Alla Lucasfilm crediamo che l’obiettivo più grande di ogni film sia di portare gioia, spingendo oltre lo spirito della saga che George Lucas ha cominciato 40 anni fa. Con quest’idea, siamo eccitati ad annunciare che Ron Howard interverrà per dirigere il film ancora senza titolo su Han Solo. Abbiamo uno script meraviglioso, cast e crew incredibili e l’impegno assoluto a realizzare un grande film.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*