The Man Who Killed Don Quixote: finite le riprese!

The Man Who Killed Don Quixote: finite le riprese!

Terry Gilliam non è esattamente un regista di blockbuster. I suoi progetti sono sempre contraddistinti da una poetica e un’estetica che lo collocano in una dimensione parallela, sensazione riscontrabile anche dalla semplice visione dei suoi film. La Leggenda Del Re Pescatore, Brazil, Parnassus e il resto della sua filmografia raccontano di un artista esterno al sistema, e senza rimpianti.

Del resto, se per completare un film ci sono voluti 17 anni e una marea di tentativi, non si può dire che Gilliam cerchi la via più facile per ottenere finanziamenti. La storia della produzione incredibilmente travagliata di The Man Who Killed Don Quixote è finalmente giunta al termine con la fine delle riprese, annunciata dal regista stesso. Per realizzare il film, Gilliam ha riunito un cast che comprende Adam Driver, Olga Kurylenko e Stellan Skarsgard.

Ecco le parole che Gilliam ha affidato a facebook per dare la notizia:

Mi dispiace per essere stato così a lungo in silenzio. Ero impegnato a caricare il camion e ora sto tornando a casa. Dopo 17 anni abbiamo completato le riprese di The Man Who Killed Don Quixote. Muchas gratias a tutto il team e a coloro che ci hanno creduto. Quixote Vive!

La storia è quella del regista Toby Grisoni (Driver), che si ritrova sbalzato indietro nel tempo dove finisce faccia a faccia con Don Chisciotte, che lo scambierà per il suo scudiero Sancho Panza. A occhio e croce non è difficile immaginare che Gilliam sia riuscito a gestire un simile plot in modo ottimale per il suo stile, in quello che pare decisamente un racconto nella stessa linea dei suoi precedenti. Non resta che aspettare l’uscita, The Man Who Killed Don Quixote è atteso per il 2018.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*