Justice League: tragedia in famiglia per Zack Snyder, Joss Whedon a completare il film

Justice League

Lo spettacolo deve continuare, o almeno così dicono, ma a volte occorre che lo porti avanti qualcun altro, o almeno farsi aiutare, perché ci sono cose molto più importanti nella vita. Justice League, il film sul gruppo di supereroi DC che uscirà a novembre, è già in post-produzione da tempo e adesso le poche scene aggiuntive che devono essere girate saranno dirette da Joss Whedon, che le ha anche scritte e condurrà il resto della post-produzione. Il motivo è presto detto: Zack Snyder, regista del film, ha subito un grave lutto in famiglia, a marzo la figlia Autumn si è tolta la vita. La famiglia, che comprende Deborah, moglie del regista e produttrice di Justice League, e altri sette figli, aveva mantenuto il riserbo sulla straziante vicenda, ma ora Snyder, e con lui la moglie, ha deciso di prendersi una pausa per affrontare il lutto e soprattutto essere vicino alla sua famiglia.

Nella mia mente, avevo pensato che tornare al lavoro potesse essere qualcosa di catartico, immergermi e vedere se era la cosa giusta per attraversare il momento. Le incombenze di questo lavoro sono molto impegnative. Assorbono tutto. E negli ultimi due mesi sono giunto a questa conclusione. Ho deciso di fare un passo indietro dal film per stare con la mia famiglia, con i miei figli, che hanno davvero bisogno di me. Stanno tutti passando un momento difficile. Io stesso sto passando un momento difficile.

La Warner Bros ha offerto completo supporto al regista e alla famiglia, e ha esteso la durata dell’accordo di prelazione che ha con Snyder in modo che lui possa in un secondo momento tornare per i progetti già pianificati. Per quanto riguarda l’ingresso in campo di Joss Whedon, le scene aggiuntive non introducono alcun ulteriore personaggio, e si tratterà solo di aderire al tono e allo stile del resto del film. Snyder ha anche considerato la reazione dei fan e della Rete in generale.

Il punto è questo, non intendevo rendere pubblico l’accaduto. Pensavo che sarebbe rimasto in famiglia, una faccenda privata che dovevamo affrontare. Quando è diventato ovvio il mio bisogno di una pausa, sapevo che sarebbe diventato un caso su Internet. Faranno quello che fanno sempre. La verità è che… ora ho smesso di preoccuparmi di quel genere di cose.

E ancora su Justice League

Voglio che il film sia stupefacente, e sono un fan, ma tutto ciò impallidisce molto in fretta al confronto. So che i fan si preoccuperanno per il film, ma ci sono altri sette bambini che hanno bisogno di me. Alla fine è solo un film. Un grande film. Ma solo un film.

Justice League esce il 16 novembre.

FONTE: The Hollywood Reporter

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*