Han Solo: Woody Harrelson sul suo personaggio nello spin-off di Star Wars

Han Solo: Woody Harrelson sul suo personaggio nello spin-off di Star Wars

Nell’ottima prima stagione di True Detective il compito più ingrato era sulle spalle di Woody Harrelson, quello di dar vita a un grande personaggio e nel contempo bilanciare la performance iconica di Matthew McConaughey con una prova più realistica e sottile. Missione compiuta alla grande, se lo chiedete a me, al punto che il memorabile Rust Cole interpretato dal collega non avrebbe avuto lo stesso effetto senza di lui, e viceversa.

Un motivo in più per essere contenti che Harrelson sia nel nuovo corso di Star Wars, e finora sono due bei film su due, e che non può che aumentare l’attesa e le speranze di vedere confermato questo nuovo trend fatto di qualità e trionfi di botteghino, con quella sana sterzata verso un cinema più pratico e meno digitale, che gestisce al meglio il pur importante elemento action a base di effetti visivi in modo da piegarlo al servizio della storia, dei personaggi, delle singole scene.

Nonostante il livello di segretezza che avvolge lo spin-off sul giovane Han Solo, Harrelson ha avuto modo di parlare del suo ruolo: Beckett, il mentore del giovane contrabbandiere reso celebre da Harrison Ford e qui riportato in scena da Alden Ehrenreich. Pur osservando la politica top-secret, Harrelson ha speso due parole per descrivere l’anima più profonda del suo personaggio:

Sono del tutto entusiasta di fare un film di Star Wars. Ma la segretezza è di un altro livello. Quello che posso dire è che [il mio] è un personaggio buono, è un mentore di Han e un criminale, ma il suo cuore è buono.

Sembra di capire che si tratta un personaggio complesso, ora manca solo che venga reso bene nei toni e nell’interpretazione, ma su questo sarei ottimista: Rogue One ha dimostrato una serietà nell’approccio che ha pagato su tutti i livelli, non resta che proseguire su quella strada.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>