Si è spento Jonathan Demme, regista de Il Silenzio degli Innocenti

Si è spento Jonathan Demme, regista de Il Silenzio degli Innocenti

Regista, produttore, sceneggiatore e documentarista, difficile trovare qualche fase del processo creativo in cui Jonathan Demme non fosse esperto, con un talento che gli ha permesso di realizzare tanti film e anche di mettere a segno alcune opere che gettano ombre lunghe, con cui sfidano il momento contingente in cui escono al cinema e diventano pietre miliari. Ma Jonathan Demme purtroppo si è spento.

Ha dovuto fronteggiare per la seconda volta un tumore all’esofago, sconfitto una prima volta nel 2010 ma poi ritornato. Demme lascia moglie e tre figli, e un’eredità di cinema che spazia tra i generi: Philadelphia, Una vedova allegra.. ma non troppo, The Manchurian Candidate e diversi altri, su cui spicca probabilmente quella che è forse la sua opera più iconica: Il Silenzio Degli Innocenti.

Indimenticabile incubo dal forte taglio psicologico in bilico perfetto tra thriller, dramma e horror, il film del ’91 prende vita con due personaggi fondamentali magnificamente resi da Anthony Hopkins e Jodie Foster e incassa uno sull’altro 5 premi Oscar, seguito anni dopo da una sfilza di seguiti diretti da altri registi, tra cui Ridley Scott.

Demme aveva spaziato anche molto nella musica, non solo dirigendo ben due documentari su Neil Young, ma anche girando tre videoclip per altrettanti brani di Bruce Springsteen, che vinse l’Oscar per Streets Of Philadelphia, colonna sonora di Philadelphia.

Demme aveva 73 anni.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*